Articolo

10 fatti da conoscere sul vino brasiliano

Quando pensi al Brasile, il vino probabilmente non è qualcosa che ti viene in mente, ma il paese sudamericano meglio conosciuto per le sue spiagge sabbiose è stato, fino a poco tempo fa, silenziosamente sorvolato dalla produzione di vino eccellente, e molto. Quindi, se non sai praticamente nulla del vino brasiliano, non sei solo. Ecco perché abbiamo raccolto le 10 cose più importanti da sapere su ciò che sta fermentando - ehm, fermentando - in Brasile.


L'industria vinicola brasiliana è ancora piuttosto nuova

Fino agli anni '90, il Brasile operava in un'economia chiusa. Per questo motivo, non c'era concorrenza ai vini brasiliani; la gente del posto acquistava tutto quello che poteva procurarsi localmente. Quando le cose finalmente si sono aperte e ottimi vini provenienti da luoghi come l'Argentina e l'Uruguay sono entrati nel paese, i produttori di vino brasiliani sono stati costretti a spingere se stessi a produrre vini migliori e competitivi per la propria sopravvivenza. È solo negli ultimi 20 anni che l'industria vinicola brasiliana ha iniziato a emergere.

Il vino scorre

Sebbene giovane, l'industria vinicola brasiliana ha lavorato duramente per recuperare il ritardo. Il paese rappresenta in realtà la quinta più grande produzione di vino nell'emisfero meridionale, davanti alla più conosciuta Nuova Zelanda. Il Brasile è coperto da 79.000 ettari di vigneti (circa 195.000 acri), ci sono più di 1.000 aziende vinicole - il 90 per cento delle quali sono piccole cantine familiari - e più di 20.000 famiglie di produttori di vino, che producono piccole quantità di vino per se stesse o da vendere attraverso collettivi .

Per gentile concessione di Casa Valduga Vale dos Venhedos Vineyard

Solo una piccola parte del Brasile produce vino

Il paese è per lo più coperto di foreste pluviali, non di vigneti, quindi lo stato più meridionale del Brasile, il Rio Grande do Sul, è responsabile del 90% della produzione vinicola brasiliana e ospita cinque delle sei principali regioni vinicole del Brasile. All'interno di ciò, la regione della Serra Gaúcha è la più importante e di forte impatto, contenente cinque sotto denominazioni: Vale dos Vinhedos, Pinto Bandeira, Altos Montes, Farroupilha e Monte Belo.

È conosciuta come la Toscana dell'emisfero australe

La regione vinicola del Brasile è in gran parte abitata da immigrati italiani, che emigrarono in Brasile negli anni '70 dell'Ottocento e portarono con sé i tagli di vite da casa per produrre il proprio vino. Molti dei residenti più anziani parlano ancora un antico dialetto veneziano e la cultura italiana ha avuto un grande impatto sulla scena culinaria locale. Puoi trovare alcuni dei migliori e più autentici piatti italiani fuori dall'Italia in trattorie come Mama Gema .

Courtesy of Vinicola Miolo

I vini brasiliani esprimono la cultura brasiliana

È importante per i produttori di vino brasiliani che si possa essenzialmente assaggiare il Brasile nel bicchiere. Pertanto, i vini brasiliani sono generalmente facili da bere, leggeri e freschi, fruttati e con un contenuto alcolico inferiore rispetto ai vini rossi corposi e corposi che siamo abituati a trovare nelle regioni vinicole della California. Sono estremamente accessibili e possono essere sorseggiati per tutte le occasioni, dall'appuntamento notturno al Carnevale!

Sparkling is King

Ha molto senso che un paese noto per la sua cultura vivace e colorata diventi un grande spumante. Riconoscendo lo scintillante potenziale della regione molto tempo fa, Moët & Chandon aperto Chandon Brasile nel 1973, e oggi, la regione della Serra Gaúcha viene pubblicizzata come la prossima destinazione di spumanti. I produttori di vino brasiliani utilizzano tre metodi: tradizionale (utilizzato per champagne, cava e spumanti della California di alta qualità), charmat e moscato. Mentre il paese produce alcuni spumanti più dolci - uno dei preferiti dagli autoctoni - regnano gli spumanti secchi.


Per gentile concessione di Casa Valduga dos Venhedos Vineyard

Fanno anche vini tranquilli

Lo spumante è la stella splendente del Brasile, ma il paese produce in realtà più vini fermi con una divisione quasi uniforme tra rossi e bianchi (53% di vini rossi). Il Merlot è il vitigno di vino fermo più popolare del paese. Troverai anche varietà come cabernet sauvignon, chardonnay, riesling italiano, moscato e cabernet franc, ma uno dei vini brasiliani più divertenti e unici da provare è il tannat, un vino complesso e tannico popolare nel vicino Uruguay.

Il vino è solo metà della storia

Mentre regioni vinicole come Napa Valley e Sonoma gestiscono il turismo, il Brasile ha trovato un altro modo unico per sostenere l'economia locale e gli alti costi associati alla produzione di ottimo vino: il succo d'uva. Quindi, il cinquanta per cento delle uve raccolte in Brasile viene utilizzato per produrre il 100 per cento di succo d'uva biologico. A differenza di quello che troverai al supermercato, questo succo d'uva non è concentrato e contiene zero zuccheri aggiunti o acqua.


Per gentile concessione di Casa Perini

Puoi e dovresti visitare

La tua lista dei desideri del viaggio del vino molto probabilmente contiene regioni di fama mondiale come Bordeaux, Champagne, Toscana, Mendoza e, naturalmente, Napa Valley e Sonoma. Ma se preferisci il percorso meno battuto, sposta la Serra Gaúcha in Brasile in cima alla lista.

La regione vinicola del Brasile si trova a meno di due ore di auto dall'aeroporto di Porto Alegre. Ti consigliamo di trascorrere la maggior parte del tuo tempo all'interno della denominazione Vale dos Vinhedos, la più grande regione per il turismo del vino. Ha più di 30 sale di degustazione e ha accolto 1,5 milioni di visitatori nel 2017. Prenota una sala a Hotel Villa Michelon , un pittoresco rifugio nella Wine Country e poi andare a degustare vini in aziende vinicole come Casa Valduga , un polo turistico a conduzione familiare completo di ristorante e B&B, Nucleo , uno dei maggiori produttori di vini pregiati del Brasile, e Lidio Carraro , un'azienda vinicola familiare boutique che opera secondo una filosofia purista che privilegia i vigneti. Lidio Carraro è stato persino scelto come vino ufficiale sia della Coppa del Mondo 2014 che delle Olimpiadi del 2016 in Brasile. Alcuni dei migliori vini spumanti si possono trovare nella regione montuosa di Pinto Bandeira. Cave Geisse opera esclusivamente come azienda vinicola frizzante e il fondatore è stato originariamente assunto per lanciare Chandon Brasile negli anni '70. Non perdere il tour dei vigneti in ATV che offrono.

Puoi provare i vini brasiliani negli Stati Uniti

L'industria vinicola brasiliana sta attualmente facendo una grande spinta per esportare più vini negli Stati Uniti, ma al momento non li troverai nel tuo negozio di alimentari locale. Se vivi a New York o nel New Jersey, avrai la migliore fortuna. I vini di produttori come Miolo e Casa Valduga sono trasportati in un certo numero di enoteche e ristoranti . Puoi trovarne altri sulle carte dei vini delle steakhouse brasiliane in tutto il paese, come Rodizio Grill, Fogo de Chão e Texas de Brazil.

Per gentile concessione di Vale dos Vinhedos di Wines of Brazil

Immagine di copertina per gentile concessione di Vinicola Geisse



- Guida alla degustazione di vini come un professionista -

- Saluti! 5 tradizioni uniche di tostatura da tutto il mondo -


Raccomandato