Articolo

10 fatti da sapere sui vini della California

La California ha saldamente stabilito la sua reputazione come una delle regioni vinicole più venerate d'America, ma quanto ne sai veramente del vino californiano? Abbiamo raccolto alcuni fatti interessanti sul Golden State e le sue cantine che potrebbero sorprendervi.

La vinificazione ha una lunga storia nello Stato

La storia della vinificazione della California iniziò già nel 1700, quando i missionari spagnoli portarono con sé le viti per produrre vino per la comunione. La varietà, nota come uva da missione, prosperò fino al 1880 circa. Sebbene la California meridionale fosse l'epicentro del vino per tutta la prima metà del 1800, i coloni furono ispirati a dirigersi a nord durante la corsa all'oro (1848-1855), gettando le basi per famose regioni di oggi come Napa e Sonoma.

Il divieto ha quasi distrutto l'industria; una scappatoia nella legge consentiva la vinificazione domestica, ma con l'aumento della domanda di uva, i coltivatori hanno strappato le varietà di alta qualità e più costose a favore di uve più economiche. Una volta abrogata la legge, un nuovo programma di viticoltura ed enologia presso l'Università della California Davis ha cercato di far rivivere l'industria danneggiata. La crescita fu lenta, ma dopo il Giudizio di Parigi del 1976 - dove i vini californiani ricevettero grandi riconoscimenti e superarono i loro omologhi francesi - lo stato ricevette una dose di fiducia e adrenalina e l'industria fiorì.

Cabernet Sauvignon nella Napa Valley, per gentile concessione della Louis M. Martini Winery

Ci sono 139 AVA - con altri in arrivo

A partire da maggio 2019, ci sono 139 aree viticole americane (AVA) nello stato, con uve coltivate a nord fino a Shasta e a sud fino al Valle di Temecula . Secondo la legge statale, i vini etichettati come 'California' devono contenere il 100% di frutta coltivata nello stato e devono essere prodotti anche in California. Se un vino riporta in etichetta un nome AVA, l'85% delle uve deve provenire dalla denominazione dichiarata. Mentre i produttori di vino continuano a comprendere il loro terroir, vengono continuamente proposti nuovi AVA, come l'AVA in attesa della West Sonoma Coast.

I vigneti ospitano numerose uve internazionali

Ci sono oltre 100 diversi vitigni coltivati ​​in California e il numero continua a crescere. Mentre lo chardonnay è la varietà più popolare, seguita dal cabernet sauvignon, non è raro trovare uve autoctone di altri paesi, come albariño dalla Spagna, touriga nacional dal Portogallo e barbera dall'Italia, disseminate nei vigneti. Inoltre, i vigneti di zinfandel, considerata l'uva patrimonio dell'America, continuano a prosperare e contengono alcuni dei vigneti più antichi - molti con più di 100 anni - nel paese.

Viti Old Vine Zinfandel a Dry Creek Vineyard, per gentile concessione di Dry Creek Vineyard

Nessun altro stato negli Stati Uniti produce più vino

Il Golden State è di gran lunga il più grande produttore di vino americano. Secondo il California Crush Report 2018, nel 2018 sono state raccolte 4.282 mila tonnellate. La maggior parte erano uve rosse con 2.448 mila tonnellate e bianche costituite da 1.834 mila tonnellate. La California ha anche il maggior numero di aziende vinicole del paese, con 4.501 in ultimo, che comprende quasi la metà delle aziende vinicole dell'intero paese. Oregon e Washington , che spesso si infrangono tra il secondo e il terzo posto, ciascuno ha solo circa 800 tenute.

Le regioni vinicole della California accolgono gli ospiti con le braccia aperte

Con l'abbondanza di terme, bed and breakfast e resort di lusso in tutte le regioni vinicole della California, lo stato è un luogo di vacanza perfetto per gli amanti del vino. Le sale degustazione accolgono gli ospiti per degustazioni di vini ed esperienze uniche, mentre i ristoranti Wine Country stupiscono con la cucina locale e stagionale. In effetti, San Francisco e le vicinanze costituiscono ora la più alta densità di strutture con tre stelle Michelin nel paese.


Per gentile concessione di J Vineyards

Lo Stato dispone di alcune delle sale di degustazione più lussuose del Paese

Parlando di degustazione di vini, la California offre alcune delle esperienze di degustazione di vini più lussuose e interattive del paese. Napa, in particolare, ha visto spazi innovativi che includono laboratori pratici, opportunità di abbinamento cibo e vino e spazi di design aperti negli ultimi anni, ma tutte le regioni vinicole della California offrono qualcosa di speciale. Non c'è posto migliore per esplorare le sfumature di cabernet sauvignon, chardonnay, pinot nero o anche varietà meno conosciute che in una delle numerose sale di degustazione della California Wine Country.

Sala di degustazione Clos Du Val a Napa, per gentile concessione di Clos Du Val

Lo stato ha diversi climi

Su e giù per la lunghezza dello stato, le variazioni climatiche consentono a varietà popolari come il pinot nero e lo zinfandel - così come le varietà di uva meno conosciute - di prosperare. In generale, lo stato è soleggiato e caldo, ma differenze nette creano diversità di uva. I vigneti vicino all'Oceano Pacifico godono di un effetto rinfrescante dall'acqua e in luoghi simili Santa Barbara e il Costa di Sonoma , anche la nebbia gioca un ruolo essenziale nel moderare la temperatura delle uve. Altri siti della valle interna, come il Sierra Foothills e Central Valley, ricevono anche un controllo della temperatura simile da altri corpi idrici, come fiumi e laghi. I vigneti di collina, d'altra parte, prosperano al sole, ma l'uva mantiene il suo equilibrio attraverso i venti rinfrescanti.


Edna Valley Vineyard, San Louis Obispo, per gentile concessione di Steve Orozco / E. & J. Gallo Winery

La stagione di crescita è solitamente lunga e costante

Nella maggior parte dello stato, le piogge più intense tendono a verificarsi da ottobre a marzo, momento in cui i viticoltori di solito vedono la rottura del bocciolo. Le forti piogge della tarda primavera potrebbero minacciare le delicate gemme, così come muffe e funghi dall'umidità, ma se la natura coopera, come spesso accade in California, l'uva dovrebbe passare a un'estate lunga e calda. La vendemmia inizia solitamente a metà settembre e si conclude poche settimane dopo. Certo, le cose fluttuano in diverse parti dello stato, ma nel complesso, il clima della California lo rende un luogo ideale per la coltivazione dell'uva con una lunga stagione.

Paso Robles, per gentile concessione di JuliaOgrydziak / WineCountry Media

I vini della California sono i più conosciuti a livello internazionale

Quando altri paesi pensano al vino americano, molto probabilmente si riferiscono al vino della California. Un enorme 90 percento del vino statunitense esportato in altre parti del mondo - 142 paesi, per l'esattezza - proviene dalla California.

È un ottimo posto per imparare a conoscere il vino o persino per diventare un produttore di vino

Per coloro che vogliono diventare loro stessi produttori di vino, non c'è posto migliore per ottenere un'istruzione che in California Wine Country. Oltre alle esperienze pratiche nelle aziende vinicole, università come Sonoma State e University of California-Davis offrono alcuni dei programmi di formazione più completi sull'industria del vino.

Vitigni di Pinot Nero a Sonoma, per gentile concessione di JuliaOgrydziak / WineCountry Media

Mentre ogni regione vinicola in tutta la California è unica, da Anderson Valley per Monterey , Paso Robles per Valle di Temecula , La California nel suo complesso è un luogo privilegiato per la produzione e la degustazione di vino di livello mondiale.



- Vini francesi vs. Vini della California: qual è la differenza -

- Da Napa a Sonoma: due epici itinerari nella regione del vino -


Raccomandato

Al Calistoga Wine Stop

Wine Guru
Articolo

Burro Gianduia

Wine Guru
Articolo