Articolo

Una guida per principianti al vino Moscato

Probabilmente tutti noi abbiamo bevuto una bottiglia del famoso dolce spumante italiano Moscato d'Asti o Asti Spumante (ciao, mimose Martini e Rossi) ad un certo punto della nostra vita adulta. Tuttavia, molte persone non si rendono conto che il 'vino moscato' può essere un po 'fuorviante, poiché questo termine generico può effettivamente significare molte cose diverse. Dal secco al dolce, dal frizzante al fermo, stiamo analizzando tutto ciò che devi sapere su questo vino popolare.

CHE COS'È MOSCATO?

Allora cos'è il moscato? Il termine 'moscato' è semplicemente la parola italiana per l'antico vitigno ampiamente piantato, moscato, noto anche come moscatel in Spagna e muskateller in Germania e Austria. In effetti ci sono letteralmente centinaia di varietà di uva moscato, ognuna con le proprie qualità distinte, le più diffuse sono il moscato bianco à petits grains (chiamato moscato bianco in Italia) e il moscato di Alessandria (noto anche come zibibbo in Italia). Il moscato può anche essere trovato in molte tonalità diverse, dal bianco all'oro, dal rosa al marrone al nero, e, mentre è principalmente trasformato in vino bianco, c'è anche un moscato rosso. Ancora confuso?

Uva Muskateller, per gentile concessione di Austrian Wine

CHE SAPORE HA?

Il Moscato in tutte le sue forme è considerato un vitigno aromatico, il che significa che è fortemente profumato, offrendo aromi esotici come mandarino, gelsomino, pesca, pera, miele e petalo di rosa, oltre a un'inconfondibile qualità di uva. E, sebbene possa essere meglio conosciuto per il dolcevino frizzanteespumantedall'Italia, il vino moscato viene prodotto in tutto il mondo in una vasta gamma di stili a seconda della regione e del tipo di moscato utilizzato. Ecco alcuni dei vini più degni di nota a base di moscato ... AKA moscato ... AKA moscatel ... AKA muskateller.



Frizzante

Moscato d’Asti DOCG e Asti DOCG sono gli stili di vino più conosciuti a base di uva moscato. Questi vini sono prodotti al 100% da moscato bianco nella regione Asti del Piemonte, nel nord-ovest dell'Italia, utilizzando una tecnica nota come metodo “Asti”. In generale, il vino viene prodotto quando lo zucchero dell'uva viene convertito in alcol. Durante il processo di fermentazione, l'anidride carbonica viene rilasciata come sottoprodotto. Durante la prima fermentazione delle uve per il Moscato d'Asti, viene lasciata rilasciare questa anidride carbonica, come normalmente avviene per la produzione di vini fermi (altrimenti tutto sarebbe frizzante). Tuttavia, a metà della fermentazione, quando il moscato raggiunge circa il 6% di ABV, il serbatoio viene quindi sigillato, costringendo l'anidride carbonica a tornare nel vino, con conseguente formazione di bolle. La fermentazione viene interrotta anche raffreddando il succo, che si traduce in un residuo zuccherino e in una bassa gradazione alcolica. Fortunatamente, questi vini hanno anche una freschezza brillante e appetitosa per bilanciare la dolcezza.

Moscato d’Asti DOCG (semi-sparkling, orfrizzante) e Asti DOCG (spumante, ospumante) sono generalmente dolci, leggeri e vivaci, con bassa gradazione alcolica, aromi prominenti e acidità succosa.

Provare:
Vietti Moscato d’Asti DOCG , Piemonte, Italia
Michele Chiarlo Moscato d’Asti Nivole , Piemonte, Italia
Zonin Asti DOCG , Piemonte, Italia

Vigneto Nivole presso la cantina Michele Chiarlo in Piemonte, per gentile concessione di Michele Chiarlo


Fermo e asciutto

Il Moscato non è solo prodotto in uno stile dolce e frizzante. Viene anche fermentato a secco o quasi secco e prodotto senza alcuna effervescenza. Questi vini possono essere selvaggiamente aromatici, con frutta tropicale e note floreali che lo rendono un abbinamento naturale per cucine esotiche e cibi speziati.


Il moscato viene prodotto in tutto il mondo, con esemplari degni di nota provenienti dal Nord Italia, Austria, Germania e Stati Uniti. In un certo senso, questi vini stanno cavalcando le tendenze degli stili frizzanti e più dolci del Moscato e guadagnando la loro popolarità di conseguenza.

Provare:
Immagini Tenuta Cantina Muscat Canelli , Contea di Sonoma, California
Moscato secco di Bonterra , Contea di Mendocino, California
Manincor Moscato Giallo , Alto Adige, Italy
Leoness Cellars Muscat Canelli , Temecula Valley, California


Per gentile concessione di Bonterra


Vini da Dessert Dolci e Liquorosi

Il moscato è ampiamente utilizzato nella produzione di vini dolci e fortificati, dalla California all'Europa all'Australia. A Jerez, la regione spagnola nella provincia meridionale dell'Andalusia nota per la produzione di sherry, il moscatel de Chiopiona, dal nome della città intorno alla quale cresce, viene trasformato in uno stile di sherry più dolce e aromatico. Allo stesso modo, in Portogallo, il moscatel galego branco (AKA muscat blanc à petits grains) viene utilizzato in alcuni stili non invecchiati di porti bianchi aromatici. Nell'Italia meridionale, il moscato di Alessandria (conosciuto localmente come zibibbo) viene trasformato in diversi vini da dessert dolci e appiccicosi, tra cui il Passito di Pantelleria e il Moscato di Lipari.

Vino Dolce Naturale

Nel sud della Francia, il moscato viene utilizzato nella produzione di uno stile molto celebrato di vini dolci e fortificati noti come Vin Doux Naturel. Per questi vini, prodotti principalmente da moscato bianco à petits grani, durante la fermentazione viene aggiunto uno spirito d'uva neutro di circa 95-96% ABV, che arresta la fermentazione e, come il Moscato d'Asti, lascia una percentuale di zucchero residuo dietro a. Da lì, questi vini possono essere rilasciati alcuni mesi dopo la fermentazione o invecchiato con una deliberata esposizione all'ossigeno, ottenendo un vino dal colore profondamente ambrato con aromi ricchi, nocciola e mielati.

Muscat de Beaumes de Venise nella Valle del Rodano, Muscat de Frontignan, Muscat de Lunel, Muscat de Mireval e Muscat de St. Jean de Minervois nella Linguadoca e Muscat de Rivesaltes nel Roussillon sono tutte regioni della Francia meridionale note per questo stile di vino dolce e liquoroso.

Beaumes de Venise nella Valle del Rodano, per gentile concessione di Rhône Valley Wines

Rutherglen Muscat

Rutherglen Muscat è un altro stile di vino fortificato, prodotto nella regione di Rutherglen di Victoria in Australia. Questo vino è prodotto da una mutazione dalla buccia rossa del moscato bianco a petits grains chiamato muscat rouge à petits grains, noto anche localmente come moscato bruno di Rutherglen. Queste uve maturano in vigna al punto da appassire, concentrando i loro livelli zuccherini e dando luogo a intensi aromi di frutta secca. Come le loro controparti francesi, la fermentazione viene interrotta presto con l'aggiunta di uno spirito d'uva neutro, creando un vino fortificato con un po 'di zucchero residuo. I moscati di Rutherglen hanno un colore marrone intenso e un dolce sciropposo, con note di frutta secca, liquirizia, cioccolato, noci e agrumi canditi.


Provare:
Ferrari-Carano Black Muscat Eldorado Noir , Contea di Sonoma, California
Benessere Vineyards Moscato di Canelli , Napa Valley, California
Domaine de Durban Muscat de Beaumes de Venise , Rodano, Francia
Donnafugata Ben Ryé Passito di Pantelleria , Sicilia, Italia
Campbells Rutherglen Muscat , Victoria, Australia

Campbells a Rutherglen, per gentile concessione di Visit Victoria

Ci sono così tanti altri stili di moscato là fuori, da fermo a frizzante, da dolce a secco, dal bianco al rosato fino al rosso, che qui abbiamo appena scalfito la superficie. La linea di fondo quando si tratta di moscato - con qualsiasi nome - è che, dato il numero di stili e regioni in cui è prodotto, sei destinato a trovare qualcosa che ti piace. Chi non ama una grande avventura enologica alla scoperta di qualcosa di nuovo?


- Una guida alla comprensione del vino attraverso i numeri -

- 9 podcast sul vino per ogni tipo di ascoltatore -


Raccomandato