Articolo

Un angelo americano del prezzo del vino

Era una notte buia e piovosa di fine inverno nella città italiana di Siena. Eravamo arrivati ​​tardi al nostro hotel e alpatronasi era accigliata quando abbiamo chiesto un posto dove mangiare. Era bassa stagione, ci ha ricordato, quindi cenare potrebbe essere difficile. Ha fatto alcune chiamate e ci ha rimandato fuori nella notte. Siamo finiti in un minuscolo ristorante su alcuni gradini di pietra che sembravano scolpiti negli enormi edifici di pietra su entrambi i lati. Poiché era tardi, il proprietario del ristorante ci ha detto che ci avrebbe semplicemente portato la cena, questa volta non selezionando dal menu. Un attimo dopo tornò e posò una bottiglia aperta sul tavolo. All'inizio sono rimasto sorpreso, ma poi ho visto che la piccola quantità di vino mancante dalla bottiglia era in un bicchiere di mano del proprietario. Ci stava dando il vino che aveva aperto per sé. Sono passati 20 anni e non l'ho mai dimenticato. Inizia con il nome, 'Vino Nobile di Montepulciano'. Il vino nobile di Montepulciano - una città nobile a sé stante. L'uva, ci disse, era il Prugnolo Gentile (che poi ho scoperto era il nome locale del Sangiovese). Anche il nome del produttore, Avignonesi, aveva un inconfondibile anello di autenticità. Questa supposizione è stata confermata quando il proprietario del ristorante ci ha detto che le cantine della cantina erano tra le più antiche della Toscana, il che significava alcune delle più antiche d'Italia e quindi d'Europa. Il vino stesso era la luce del sole d'Italia in una bottiglia, con le ciliegie rosse e il caldo estivo che scintillavano ancora nella loro calda dolcezza. Eppure c'era anche una seria terrosità che parlava di storia, tradizione e pendii rocciosi calpestati da uomini semplici e dalle loro bestie da soma. Ricordo quel vino in bocca come se fosse ieri e capisco bene perché il proprietario del ristorante lo ha scelto per concludere la sua lunga giornata. Per anni ho fatto il giro della manciata di enologi del quartiere italiano di San Francisco per vedere se avevano il vino, ma sono rimasto deluso molto più spesso che soddisfatto. Oppure il vino sarebbe comparso sulla lista di un ristorante a un prezzo assurdo. In qualche modo la manciata dileggereUna volta ho passato una piovosa notte invernale per questo vino che mi è rimasto in mente come il prezzo che avrei dovuto pagare, quindi raramente potevo portarmi a sborsare un pugno di dollari. Ma ora la siccità è finita. Brian Larky ha firmato Avignonesi per la sua attività Dalla Terra Winery Direct, che taglia l'importatore fuori dalla catena di ricarico che spinge i prezzi inesorabilmente verso l'alto mentre il vino si sposta dal produttore straniero al consumatore statunitense. Avignonesi Vine Nobile di Montepulciano è ora disponibile negli Stati Uniti per circa venti dollari, il che significa che quando voglio vestire la cena nel fine settimana, posso rivivere uno dei momenti del vino più felici della mia vita senza spendere il budget. Larky sta facendo la stessa magia con un certo numero di altri produttori italiani che in passato avevano un prezzo superiore ai 20 dollari dove i consumatori sono spesso riluttanti ad andare. Sta anche portando molti ottimi vini intorno ai $ 10 - o meno. Le cantine che seleziona sono piccole, a conduzione familiare ed esperte nella produzione di vini paradisiaci senza alcolici infernali. Quindi chiedi di Dalla Terra alla tua enoteca locale e dai una spinta sia a te che a Larky. Ora, se solo potesse fare qualcosa per Napa Cabernet ...- Thom Elkjer Controlla la mia regolare copertura del vino su www.winecountry.com .

Raccomandato