Blog

Château Pavie: Vinificazione, migliori vini da acquistare (2021)

Curioso di apprendere i segreti racchiusi nelle profonde sfumature viola del vino Chateau Pavie?

Château Pavie è un enologo bordolese della riva destra noto per le sue potenti miscele rosse concentrate. Sebbene Chateau Pavie esista dal 1870, la sua fama è aumentata vertiginosamente solo negli ultimi decenni.

Come ha fatto questo castello a farsi notare? Cosa rende ricercato il suo vino?

In questo articolo, esamineremo i cambiamenti avvenuti a Chateau Pavie, nonché le sue migliori annate, il potenziale di investimento e ilmodo più semplice per investire in esso.



Ulteriore lettura

Esplora i tanti modi intelligenti per investire nel vino.

Questo articolo contiene

(Fare clic su un collegamento in basso per passare a una sezione specifica)

  • Uno sguardo veloce al castello Pavie, il castello delle 'pesche'
  • Una breve storia di Chateau Pavie
  • Elevazione di Château Pavie a Premier Grand Cru Classé A
  • Il vigneto e l'uva di Château Pavie
  • Vinificazione allo Château Pavie
  • Gli irresistibili vini di Château Pavie da acquistare nel 2021
  1. Château Pavie 2000
  2. Château Pavie 2005
  3. Chateau Pavie 2015
  4. Chateau Pavie 2016
  5. Château Pavie Gli Aromi di Pavia 2015
  6. Château Pavie Gli Aromi di Pavia 2016
  • Servire e abbinare il cibo con Château Pavie
  • Investire in Château Pavie

Uno sguardo veloce al castello Pavie, il castello delle 'pesche'

Uno sguardo veloce al castello Pavie, il castello delle

Prende il nome dalle pesche ('Pavia') che un tempo cresceva nei suoi terreni, Chateau Pavie si trova nella denominazione Saint Emilion di Bordeaux in Francia. Attualmente è di proprietà del magnate degli affari Gerard Perse.

Il vino rosso uva Merlot , Il Cabernet Sauvignon e il Cabernet Franc del suo vigneto contribuiscono alla creazione dei suoi due vini: lo Chateau Pavie Grand Vin e l'Aromes de Pavie.


Vediamo come è iniziata la sua storia alla fine del 1800.

Una breve storia di Château Pavie

Una breve storia di Château Pavie

I romani avevano coltivato le pendici di quello che sarebbe diventato Chateau Pavie sin dal IV secolo. Ma il vigneto non era ben conosciuto fino a quasi due millenni dopo.


Alla fine del XIX secolo, il négociant di Bordeaux Ferdinand Bouffard riunì diversi appezzamenti acquistati da famiglie diverse in un vigneto di 50 ettari, rendendo Chateau Pavie una delle più grandi tenute della riva destra.

Bouffard alla fine vendette la tenuta ad Albert Porte alla fine della prima guerra mondiale. Ma Porte non mantenne la tenuta a lungo, cedendo la proprietà alla famiglia Vallette nel 1943.

La qualità di Chateau Pavie era già riconosciuta dalla metà del XX secolo ed è stata classificata Premier Grand Cru Classé B nella classificazione del 1954 di Saint-Émilion.

Ma doveva ancora raggiungere il suo vero potenziale.


Nel 1998, il milionario parigino Gerard Perse, che possedeva anche le vicine Château Pavie-Decesse e Château Monbousquet, acquistò Chateau Pavie dalla famiglia Valette per $ 31 milioni.

Perse ha avviato una rinascita di Chateau Pavie, rinnovando e modernizzando l'intera tenuta.

Perse ha anche coinvolto il consulente enologico Michel Rolland, che ha ridotto le rese con potature severe e vendemmia verde, e ha incoraggiato la fermentazione malolattica del vino. Questi sforzi hanno creato un vino molto più intenso e concentrato rispetto alle annate precedenti.

Questo nuovo vino migliorato non è passato inosservato quando Saint Emilion ha aggiornato la sua classificazione.


Leggi anche: Assapora un bottiglia di champagne delizioso o trasformalo in un file rinfrescante Mimosa o Sangria fruttata !

Elevazione di Château Pavie a Premier Grand Cru Classé A

Elevazione di Château Pavie a Premier Grand Cru Classé A

Quando la classificazione dei vini Saint-Emilion è stata creata nel 1955, l'ambitoPremier Grand Cru Classe Alo status è stato dato solo a due tenute: Château Cheval Blanc e Château Ausone. Nessuno si aspettava davvero che questo cambiasse.

La denominazione Saint Emilion aggiorna questa classificazione ogni decennio.

Quando è stata dichiarata la classificazione del 2012, Chateau Pavie e Chateau Angelus sono stati elevati aPremier Grand Cru Classé A, che unisce i due precedenti castelli.

Questo aumento di status ha fatto sì che Chateau Pavie ora occupasse il nobile livello superiore dove si crogiolavano le prime crescite di Bordeaux e i domini Grand Cru della Borgogna. Questo cambiamento si riflette nei prezzi di uscita dei vini e nella domanda!


Il grande vino inizia in vigna. Diamo un'occhiata al terroir di questo vino di Bordeaux.

Il vigneto e l'uva di Château Pavie

Il vigneto e l

L'attuale vigneto Chateau Pavie è di 37 ettari ed è un unico grande blocco, rendendolo abbastanza unico a St Emilion. Ha anche la più alta elevazione a St Emilion.

All'interno di questo grande blocco, il vigneto può essere suddiviso in tre distinti terroir:

  • In cima, a circa 85 metri sopra il fiume Dordogna, si trova l'altopiano calcareo con il suo terreno calcareo bianco (calcare delle stelle marine).
  • Lungo il fianco della collina si trova il terreno calcareo argilloso pesante, un calcare marrone finemente strutturato su Fronsadais molasse.
  • Ai piedi c'è un mix di calcare marrone, sabbia e terreni a grana grossa.

Questo terroir eccezionale è estremamente favorevole alla coltivazione della vite, con il suo terreno naturalmente povero, i pendii che favoriscono un buon drenaggio e l'eccellente sole.

Il vigneto è impiantato con il 60% di uve Merlot, il 25% di Cabernet Franc e il 15% di Cabernet Sauvignon. Di solito è una delle ultime tenute a completare la raccolta, poiché il clima non favorisce la maturazione precoce dei frutti.

Vengono impiegate tecniche di gestione sostenibile del vigneto, dove il 70% del vigneto è coltivato con metodi biologici. L'obiettivo è diventare biologico al 100%.

Successivamente, diamo un'occhiata all'approccio alla vinificazione di Chateau Pavie.

Per saperne di più: Scopri di più su Bordeaux leggendo Vino Pomerol della riva destra . Oppure salta in Italia per il Vini golosi della regione del Chianti .


Scopri di più sul vino francese attraverso queste guide su squisito Chateauneuf du Pape o il Chardonnay di Pouilly-Fuisse .

Vinificazione allo Château Pavie

Vinificazione allo Château Pavie

La vinificazione dura circa tre settimane dopo che le uve sono state accuratamente selezionate e pressate. Ciò avviene in 20 tini di legno a temperatura controllata, dove il vino viene mantenuto sulle bucce.

La fermentazione malolattica avviene in botte. Il vino viene poi affinato in botti di rovere nuovo al 70% -100% per 18-32 mesi.

IlChateau Pavie Grand Vinè un blend di 65% Merlot, 25% Cabernet Franc e 10% Cabernet Sauvignon, con uve provenienti da vigneti di età media di 43 anni. La produzione annua di questo vino ammonta a circa 70.000 bottiglie.

Il secondo vino,Aromi pavesi, è stato rilasciato nel 2005, in sostituzione di Chateau Tour Simard.

Il vitigno per il blend Aromes de Pavie è 70% Merlot, 20% Cabernet Franc e 10% Cabernet Sauvignon, da vigne di meno di 10 anni. Ogni anno vengono prodotte circa 30.000 bottiglie di questo secondo vino.

Dall'annata 2010, ogni bottiglia ed etichetta Chateau Pavie ha un lucchetto sulla capsula con un codice univoco, come parte delle loro misure anti-contraffazione.

Il codice corrisponde a un numero identico sulla bottiglia con la data in cui il vino è stato imbottigliato ed etichettato a Chateau Pavie.

Ulteriore lettura:

Leggi come Malbec Wine è passato dal francese all'argentino , o il universalmente amato Sauvignon Blanc vino.

Inoltre, controlla il più accessibile, impertinente California Zinfandel e dolce Riesling tedesco da acquistare nel 2021.

Quindi, quali annate dovresti tenere d'occhio?

Gli irresistibili vini di Château Pavie da acquistare nel 2021

Ecco alcuni dei vini espressivi e apprezzati di questo elegante castello.



1. Château Pavie 2000, Saint-Emilion Grand Cru

Château Pavie 2000, Saint-Emilion Grand Cru

L'annata 2000 è stata la prima Chateau Pavie a ricevere l'ambito punteggio di 100 punti da Robert Parker.

Questa annata eccezionale è concentrata, con una ricchezza di frutta unita a mineralità pietrosa e livelli di tannini abbondanti per un ulteriore invecchiamento. Ci sono sfumature di ciliegia matura, fresca e prugna, accompagnate da liquirizia, fiori, quercia, roccia frantumata, fumo e spezie. Bere tra il 2006 e il 2055.


Prezzo del 2000 Château Pavie St Emilion Grand Cru: $ 710 +



2. Château Pavie 2005, Saint-Emilion Grand Cru

Château Pavie 2005, Saint-Emilion Grand Cru

Chateau Pavie 2005 è intenso, vibrante e concentrato, ricco di strati di frutta matura. C'è profondità e lunghezza nel vino, degustazione di spezie, legno, quercia, caffè e bacche scure.

L'annata 2005 ha ricevuto 100 punti sia da Robert Parker che da Wine Spectator. Bere tra il 2010-2120.


Prezzo del Grand Cru Château Pavie St Emilion 2005: $ 490 +

Raccomandato