Blog

Champagne Ruinart: vinificazione, migliori vini, prezzi (2021)

Vuoi sapere cosa c'è di speciale nello Champagne Ruinart prima di acquistarlo?

Maison Ruinart (pronunciato 'rwee-nahr') è rinomata per la produzione esclusiva di favolosi Champagne a base di Chardonnay dal 1729. Questo produttore sorprendentemente di basso profilo è, in effetti, la più antica casa di Champagne del mondo.

Il suo Blanc de Blancs è da secoli un nome familiare tra i bevitori di Champagne europei.

Ma quali altri vini produce la Maison Ruinart? Come viene prodotto lo Champagne Ruinart?

E cosa distingue lo stile Ruinart?

Esploriamo la storia di Ruinart, gli stili di vino, il profilo del gusto e le idee di abbinamento gastronomico. Analizzeremo ancheinvestire in Champagne Ruinartele bottiglie più eleganti da acquistare nel 2021.



Ulteriore lettura

Scopri il modi più intelligenti per investire nel vino in questa guida super approfondita.

Sommario

(Fare clic su un collegamento di seguito per passare a una sezione specifica)


  • La casa di Ruinart
  • Viticoltura Ruinart
  • Come viene prodotto lo Champagne Ruinart?
  • Alcuni fatti interessanti sullo Champagne Ruinart
  • Le Cuvée Ruinart
  • Cuvée Vintage Prestige
  1. 1976 Dom Ruinart Blanc de Blancs Brut Millesime
  2. 2002 Dom Ruinart Rose Millesime
  3. 1947 Ruinart 'R de Ruinart' Brut Millesime
  • Cuvée non vintage
  1. Ruinart L'Exclusive Blanc de Blancs Brut
  2. Ruinart Brut Rose
  3. Ruinart 'R de Ruinart' Brut
  • Investire in Ruinart Champagne

La casa di Ruinart

La casa di Ruinart

La Maison Ruinart è stata fondata nel 1729 dal commerciante di tessuti Nicolas Ruinart nella città di Reims, nella regione francese della Champagne.

Nicolas è stato ispirato a farlo da suo zio, Dom Thierry Ruinart, un monaco che ha appreso di ' vino con le bollicine ”Quando viveva vicino a Parigi e si diceva che fosse amico di il famoso monaco Dom Perignon .


Inizialmente, Nicolas ha dato lo Champagne che ha fatto a clienti facoltosi, che hanno acquistato i suoi vestiti e tessuti. Ma nel 1735, la domanda aumentò così tanto che abbandonarono il commercio di tessuti per concentrarsi sulla produzione di Champagne.

A metà del XVIII secolo, la Maison Ruinart acquisì i Crayères, una serie di gessi gallo-romani cantine scavato sotto la città di Reims. Il Crayères rappresenta l'anima stessa di Ruinart, dove sono conservate le sue preziose bottiglie.

Fatto divertente: Il Crayères si estende per 38 m sotto terra ed è lungo 8 km. È un sito del patrimonio mondiale dell'UNESCO.

Ruinart non è solo la più antica casa di Champagne, ma è stata anche laprimo a creare uno Champagne rosato- spedendo il suo primo rosé nel 1764 in tutta Europa.


Nel 1963, la Maison Ruinart fu acquisita da Moët & Chandon, che in seguito entrò a far parte del LVMH group e il loro impressionante portafoglio di case di Champagne.

Oggi, la Maison Ruinart è diventata sinonimo di classe e la sua produzione di soli 1,7 milioni di bottiglie all'anno è molto inferiore rispetto ai suoi contemporanei.

Sebbene nessun membro della famiglia Ruinart sia ancora coinvolto nell'attività, l'eredità di Dom Ruinart continua a risplendere accanto ad artisti del calibro di Dom Perignon, Moët & Chandon e Veuve Clicquot Champagnes.

Leggi anche: Scopri di più affascinanti vini rossi e Vini Bianchi da Cantina investire nel 2021.

Viticoltura Ruinart

Viticoltura Ruinart

La Maison Ruinart è ben nota per la sua attenzione all'uva Chardonnay. Al centro dei loro valori di produzione c'è un sincero impegno per un futuro sostenibile.

Tutte le cuvée Ruinart sono basate sull'uva Chardonnay, motivo per cui questa casa viene talvolta chiamata 'Chardonnay House'.

Questo vitigno complesso viene raccolto principalmente dai terroir Côte des Blancs e Montagne de Reims. L'alto contenuto di gesso nei terreni offre le condizioni ideali per la crescita della vite.

La Maison Ruinart è stata anche una pioniera della viticoltura sostenibile dall'inizio degli anni 2000.

Leggi anche: Scopri sensazionale sparkling Moscato d’Asti and other Moscato wines in questa guida illuminante.

Ora diamo un'occhiata ai passaggi che portano alla creazione di Ruinart Champagne.

Come viene prodotto lo Champagne Ruinart?

Come viene prodotto lo Champagne Ruinart

Questi sono i passaggi chiave coinvolti:

  • Una volta raccolto, il frutto passa attraverso il consueto processo di vinificazione e fermentazione.
  • Segue l'importantissima fase di assemblaggio, in cui il maestro di cantina testa e combina i vini fino a ottenere una miscela equilibrata degna del 'gusto Ruinart'. Le miscele non millesimate utilizzano una percentuale di vini di riserva.
  • Il lievito viene quindi aggiunto per la seconda fermentazione (malolattica) per far brillare il vino.
  • Segue il tiraggio, dove le bottiglie vengono riempite di vino, chiuse prima con un piccolo tappo di plastica e poi una capsula.
  • Poi è il momento dell'invecchiamento nelle cantine Ruinart, le Crayères, dove queste bottiglie godranno della fresca oscurità dei soffitti alti come una cattedrale e non avranno vibrazioni.
  • Per ottenere ricchezza aromatica e profondità di sapore è necessario un lungo invecchiamento in cantina. Le miscele non vintage di Ruinart hanno un invecchiamento minimo di tre anni, mentre Dom Ruinart ha un'età di circa otto anni.
  • Dopo il periodo di invecchiamento, il bottiglie sono finalmente pronte per la sboccatura per eliminare depositi e fecce. Viene aggiunto un liquido di dosaggio per portare il vino al suo contenuto zuccherino finale.
  • Quindi la bottiglia viene sigillata per il rilascio, questa volta con un tappo di sughero.
  • Le bottiglie vengono agitate per miscelare il vino con il liquido di dosaggio e adagiate nuovamente per sei-nove mesi prima del confezionamento.


Leggi anche: Sapere il i migliori bicchieri per gustare il tuo Champagne e altri vini.

Fatti più interessanti sullo Champagne Ruinart

Fatti più interessanti sullo Champagne Ruinart


1. L ''arte' in Ruinart

L

Nel 1895, la storica Maison Ruinart rapporto con le arti ha fatto notizia. André Ruinart ha incaricato il famoso artista ceco Alphonse Mucha di creare uno dei primi manifesti pubblicitari in Francia.

Da allora, la casa dello Champagne ha cercato artisti eclettici per creare opere d'arte dedicate. Uno degli esempi più famosi è il 'Bouquet de Champagne Dom Ruinart', realizzato in vetro di Murano dall'artista olandese Maarten Baas. Il loro sito web attuale presenta affreschi di Ugo Gattoni.



2. Un ufficio galleggiante

Gli edifici della Maison Ruinart

Durante la prima guerra mondiale, gli edifici della Maison Ruinart furono distrutti dai combattimenti alla periferia di Reims. Per continuare l'attività, André Ruinart ha deciso di trasferire il suo ufficio sottoterra, nei Crayères.

Quando i Crayères si sono allagati, ha improvvisato di nuovo, gestendo l'attività da un ufficio su una zattera.



3. Cantine svuotate

Cantine vuote

Durante la seconda guerra mondiale, i tedeschi entrarono nei Crayères e svuotarono le cantine delle preziose bottiglie di champagne Ruinart. Ecco perché la Maison Ruinart non ha più bottiglie precedenti al 1945!



4. Champagne Ruinart non vola!

Champagne Ruinart non vola

Maison Ruinart ha una politica di consegna cheescluderes trasporto aereo - dalla fornitura di materie prime alla consegna commerciale. L'85% dello Champagne viene consegnato via mare e il 15% via terra.

In Francia, il 28% dei trasporti viene effettuato con veicoli elettrici oa gas naturale. Questo fa parte dell'impegno di Ruinart per la sostenibilità.

Per saperne di più: Curioso del calorie nel vino rosso ? Scopri di più in questa guida completa.

Le Cuvée Ruinart

Ruinart Cuvées

Entrano i vini RuinartVintage ▾enon-vintagecuvée, e tutte sono brut. Ruinart non fa dolce Champagne.

Le uve per le cuvée Ruinart provengono da diversi vigneti, ma l'alta percentuale di Chardonnay indubbiamente guida la loro eleganza.



1. Cuvée Vintage Prestige

Cuvée Vintage Prestige

Le cuvée vintage sono Dom Ruinart Blanc de Blancs, Dom Ruinart Rose e R de Ruinart.

Vediamoli in dettaglio.

A. Dom Ruinart Blanc de Blancs

Dom Ruinart Blanc de Blancs

La cuvée Prestige Dom Ruinart è stata creata in onore di Dom Thierry nel 1959. È 100% Chardonnay proveniente dai vigneti Grand Cru della Côte des Blancs e della Montagne de Reims.

Queste bottiglie invecchiano in media 10 anni per aumentare la complessità aromatica, producendo uno Champagne dalla delicata mineralità.

Le note di degustazione menzionano spesso una tavolozza aromatica fruttata e floreale, e il loro carattere leggero li rende un buon aperitivo.

Ecco un classico vintage da collezionare:

1976 Dom Ruinart Blanc de Blancs Brut Millesime, Champagne, Francia

I sapori dell'annata 1976 sono caratterizzati da note complesse di frutta secca, tiglio e biancospino. Questo Blanc de Blancs è una cuvée di lusso perfettamente bilanciata con molta fresca acidità e finezza. Puoi abbinarlo a frutti di mare, insalate e consomme.

Prezzo del Dom Ruinart Blanc de Blancs Brut Vintage 1976: $ 730 +

B. Dom Ruinart Rose

Dom Ruinart Rose

Il Dom Ruinart Rosé è stato rilasciato per la prima volta nel 1962 (da non confondere con il rosé non vintage). Assomiglia al Dom Ruinart Blanc de Blancs, ma con l'aggiunta di Pinot nero ed è vinificato come vino rosso . Questo rosato è tipicamente composto per l'80% da Chardonnay e per il 20% da Pinot Nero.

Una delle migliori bottiglie da acquistare nel 2021 è:

2002 Dom Ruinart Rose Millesime, Champagne, Francia

Questo vino dell'annata 2002 è meravigliosamente espressivo con note di frutti rossi e tartufo. Tostato al palato, ha una struttura terrosa e una spinta di fresca acidità di lemon curd. Abbinalo a tataki di salmone, tonno marinato, pollame e vitello.

Prezzo del 2002 Dom Ruinart Rose Millesime: $ 300 +

C. R de Ruinart

1947 Ruinart

Lo champagne brut R de Ruinart è una miscela di Chardonnay, Pinot Nero e Pinot Meunier dei vigneti di Ruinart Grand Cru e Premier Cru. La vendemmia non viene dichiarata ogni anno.

Una bottiglia finemente invecchiata da considerare:

1947 Ruinart 'R de Ruinart' Brut Millesime, Champagne, Francia($ 1.440 +)

Il 1947 è una delle prime annate rilasciate dopo la seconda guerra mondiale ed è un ritrovamento relativamente raro. Si sposa bene con crostacei, granchi o aragoste.

Prezzo del 1947 Ruinart 'R de Ruinart' Brut Millesime: $ 1.440 +



2. Cuvée non vintage

Cuvée non vintage

Le cuvée non vintage sono Ruinart Blanc de Blancs, Ruinart Rosé e R de Ruinart.

A. Ruinart Blanc de Blancs

Ruinart L

Questo Champagne Blanc de Blancs non millesimato è 100% Chardonnay di varie annate (il 20-25% dei quali sono vini di riserva dei due anni precedenti). La maggior parte dei frutti proviene dai Premiers Crus della Côte des Blancs e Montagne de Reims. vigneti. A questi si aggiungono i vini di Sézannais e del nord della valle della Vesle.

Ecco un Blanc de Blanc espressivo per la tua tavola:

Ruinart L'Exclusive Blanc de Blancs Brut, Champagne, Francia

Questo Champagne mostra un'effervescenza attiva e una mousse setosa. Offre un profumo intenso di agrumi freschi e maturi, pesca bianca e ananas, supportato da un'ottima freschezza. Abbinalo a frutti di mare e crostacei, tartare di branzino o orata.

Prezzo Ruinart L'Exclusive Blanc de Blancs Brut: $ 920 +

B. Ruinart Rosé

Ruinart Rosé

Il Ruinart rosé è 45% Chardonnay proveniente dai vigneti Côte des Blancs e Montagne de Reims. Il restante 55% è Pinot Nero della Montagna di Reims e dei vigneti della Vallée de la Marne. Di questi il ​​18-19% viene vinificato in rosso, mentre il 20-25% sono vini di riserva dei due anni precedenti.

Un classico rosato da assaporare:

Ruinart Brut Rose, Champagne, Francia

Questo classico rosato ha un naso sottile e fresco con aromi di frutti di bosco e frutta a nocciolo. Il palato distinto e pieno presenta un tocco di menta e pompelmo rosa, bilanciato da una leggera effervescenza nella mousse. Va meglio con l'agnello di latte, il filetto di vitello o il prosciutto italiano.

Prezzo di Ruinart Brut Rose: $ 80+

C. R de Ruinart

R de Ruinart

La miscela non vintage R de Ruinart comprende il 40% di Chardonnay, il 49% di Pinot Nero e l'11% di Pinot Meunier. Di questi il ​​20-25% sono vini riservati dei due anni precedenti.

Non perdere questa miscela di Chardonnay:

Ruinart 'R de Ruinart' Brut, Champagne, Francia

Questa deliziosa miscela è un vino equilibrato e rotondo che offre il profumo di frutta matura e nettarine. Il lungo finale presenta la caratteristica freschezza agrumata dello Chardonnay. Servitela con ostriche in camicia e capesante scottate.

Prezzo del Brut Ruinart 'R de Ruinart': $ 60+

Ora vediamo perché lo Champagne Ruinart è sempre stato un vino ricercato per i portafogli di investimento.

Raccomandato