Blog

Chateau Petrus: vinificazione, migliori vini, prezzi (2021)

Vuoi scoprire tutto su Chateau Petrus, uno dei vini più prestigiosi del mondo?

Questo vino rosso esclusivo ha niente di meno che una base di fan costellata di stelle, inclusi membri della famiglia reale britannica e dei Kennedy!

Ma cosa rende il vigneto Chateau Petrus così unico e perché il vino Petrus è così costoso?

Quali vini Petrus acquistare nel 2021?

In questo articolo troverai tutte le risposte: dall'uva alla vinificazione e le migliori annate da acquistare. Scoprirai anchecome investire in una bottiglia tanto desiderata di Chateau Petruso qualsiasi altro vino da investimento per te!



Ulteriore lettura

Trova le risposte a tutte le tue domande sull'investimento nel vino in questo in questa guida perspicace .

Questo articolo contiene

  • Un'introduzione a Chateau Petrus
  • Una breve storia di Chateau Petrus
  • Chateau Petrus Viticoltura e vinificazione
  • Terroir e suolo
  • Merlot: l'uva utilizzata per produrre il vino Petrus
  • Processo di vinificazione
  • Petrus Vino Gusto e Abbinamenti Gastronomici
  • Perché Chateau Petrus è così costoso?
  • Perché investire nel vino Petrus?
  • Le migliori annate di Chateau Petrus
  1. 1947 Vintage
  2. 1951 Vintage
  3. 1961 Vintage
  4. 1968 Vintage
  5. Annata 1982
  6. Annata 2000
  7. Vendemmia 2005
  8. Vendemmia 2010
  9. Annata 2015
  10. Annata 2018

Un'introduzione a Chateau Petrus

Un

Il vigneto Chateau Petrus si trova nella regione vinicola di Pomerol a Bordeaux, in Francia. È una piccola tenuta vinicola di proprietà della famiglia Mouiex e si trova nella parte orientale di Pomerol.

Questo castello produce uno dei vini rossi più eccezionali al mondo utilizzando un unico vitigno - uve Merlot.


Il nome 'Chateau Petrus' deriva da 'St. Peter ”(Petrus è l'ortografia greca). San Pietro è stato scelto perché il nome Peter significa 'roccia'. Durante i mesi più caldi, il terreno di Chateau Petrus si asciuga e diventa duro come una roccia.

Sebbene la tenuta di Chateau Petrus produca uno dei vini più eccezionali al mondo, è piccola ed esclusiva, con la tenuta che misura solo 11,5 ettari.


Diamo una rapida occhiata alla denominazione Pomerol in cui si trova questo castello.

Leggi anche:

Ecco un articolo super informativo sul i migliori champagne da investire nel 2021 . Non dimenticare di farlo servitela nel bicchiere giusto !

Nel frattempo, mescola un file Mimosa fredda o a Sangria a base di frutta !




La denominazione Pomerol

La denominazione Pomerol

Pomerol è la più piccola delle cinque principali regioni vinicole di Bordeaux e si trova sul riva destra del Bordeaux . Ottenne lo status di AOC (Appellation of Controlled Origin) nel 1936.

È anche sede di altri grandi vigneti come Château Gazin, Vieux Château Certan e Château Trotanoy.

Le tenute di Pomerol sono state escluse da più di una classificazione di Bordeaux, inclusa la classificazione di Bordeaux del 1855 e la classificazione Crus Bourgeois, mentre sono state incluse regioni come Medoc e Saint-Emilion.

Ora, Chateau Petrus non è uno dei vigneti più antichi che incontrerai, ma ha una storia ricca e affascinante!

Una breve storia di Chateau Petrus

Breve storia di Chateau Petrus

I primissimi proprietari di Chateau Petrus furono la famiglia Arnaud, proprietaria della tenuta Petrus per circa 200 anni.

Sotto la famiglia Arnaud, Chateau Petrus vinse la medaglia d'oro all'Esposizione di Parigi nel 1878. La vittoria aumentò notevolmente le vendite e il prezzo di Petrus.

Purtroppo, all'inizio del XX secolo, la famiglia Arnaud ha dovuto vendere il vigneto. Crearono una società di partecipazione azionaria chiamata La Société Civile du Château e vendettero azioni della tenuta Petrus.

Lentamente ma inesorabilmente, una vedova di nome Madame Edmond Loubat acquisì queste azioni fino a quando non possedette l'intera tenuta nel 1945. La famiglia di Madame Loubat era proprietaria di Chateau Latour (un'altra tenuta di Pomerol) e di altri stabilimenti come l'Hotel Loubat a Libourne.

Durante la proprietà di Madame Loubats, il vino Petrus ebbe un'annata di grande successo nel 1945 che lo spinse al suo attuale successo.

Nello stesso anno, Jean-Pierre Mouiex ottiene i diritti di vendita esclusiva del vino. JP Moueix era un enologo francese che possedeva una casa négociant (commerciante di vino) chiamata Etablissements Jean Pierre Moueix.

Nel 1947, quando il sindaco di Londra visitò le tenute di Pomerol per un matrimonio reale, la signora Edmond Loubat gli regalò due bottiglie di Petrus. Ciò ha introdotto il vino nell'alta società britannica e ne ha aumentato lo status percepito.

Madame Loubat fu anche colei che, dopo un terribile inverno nel 1956, iniziò la pratica della raccolta del ceduo tagliando le viti sui portinnesti superstiti invece di reimpiantare.

Dopo la morte di Madame Edmond Loubat nel 1961, porzioni del vigneto andarono ai membri della sua famiglia: Madame Lacoste Loubat e M. Lignac. Una parte del vigneto è stata assegnata anche a JP Moueix.

Tuttavia, solo tre anni dopo, Jean-Pierre Mouiex divenne l'unico proprietario della tenuta e iniziò a lavorare a fianco dello stimato enologo Jean-Claude Berroeut.

La famiglia Mouiex possiede ancora oggi il vigneto di Chateau Petrus. È gestito da Jean-Francois Moueix e Olivier Berrouet.

Chateau Petrus Viticoltura e vinificazione

Chateau Petrus Viticoltura e vinificazione

Chateau Petrus si distingue dai vigneti che lo circondano per l'unicità del terroir e delle tecniche di lavorazione dell'uva.

Ecco cosa tratteremo:



Terroir e suolo a Chateau Petrus

I vigneti del vigneto di Petrus si trovano sulla sommità di un antico tumulo dell'isola, occupando circa la metà della sua superficie. Questa zona è conosciuta comePétrus boutonniereo all'occhiello di Petrus.

Il terreno argilloso all'occhiello ha più di 40 milioni di anni e non si trova da nessun'altra parte!

Ci sono due strati di terreno argilloso nel vigneto. Il primo è il terriccio argilloso scuro. Il secondo è un sottosuolo davvero unico: un'argilla smectite blu scuro ricca di ferro. Questa argilla è molto dura, ma assorbe e immagazzina l'acqua.

In estate, le viti assorbono l'acqua immagazzinata nella smectite.

Questo terroir speciale è ciò che fa fiorire i vitigni del Merlot e il vino che ne deriva così unico!

Leggi anche: La tua guida al I migliori vini Malbec da acquistare nel 2021 .



Merlot: l'uva utilizzata per produrre il vino Petrus

Merlot: l

Jean-François Moueix e la famiglia Moueix credevano che il terroir di Chateau Petrus fosse più adatto al vitigno Merlot che a qualsiasi altra uva.

Quindi, dal 2011, nel vigneto Petrus sono state piantate solo uve Merlot.

Fino al 2011 una piccola parte del vigneto era dedicata anche all'uva Cabernet Franc. Ma, dopo la vendemmia del 2010, la superficie di 0,5 ettari di uve Cabernet Franc è stata completamente sradicata.

Le viti di questa denominazione sono state piantate negli anni '50, quindi l'età media di una vite di Chateau Petrus è di circa 65 anni!

Per saperne di più: Ecco alcune guide utili per il i migliori vini Barbera , Bottiglie Châteauneuf du Pape , deliziosi Zinfandel , e migliori vini rosati nel mondo.

Quali sono le caratteristiche dell'uva Merlot?

Il Merlot è un vitigno a bacca rossa dal colore blu scuro. L'uva ha una buccia sottile e un basso numero di tannini.

I vini Merlot hanno un ricco sapore di frutta, con note seducenti di prugne nere calde e ribes nero!

Leggi anche: Vuoi vini bianchi?Check-out questi eleganti Sauvignon Blanc e Riesling croccanti .



Processo di vinificazione Petrus

Processo di vinificazione Petrus

Chateau Petrus segue un processo di vinificazione dell'uva a bassa resa e di alta qualità.

Usano il metodo della “vendemmia verde” (o éclaircissage) - una tecnica di diradamento delle colture in cui i grappoli di uva acerba vengono tagliati. Ciò consente alle uve rimanenti di maturare completamente.

Tutte le uve vengono raccolte a mano e poi pigiate delicatamente. Successivamente, vengono posti in tini di cemento per la vinificazione (il processo di fermentazione del succo d'uva in vino).

Successivamente, le uve subiscono la macerazione, un processo di vinificazione in cui i tannini, il colore e il sapore dell'uva pigiata vengono estratti nel vino.

Il vino viene poi fermentato in botti di rovere francese per 18-20 mesi. Si tratta di botti di rovere nuove al 50% che in precedenza contenevano acqua per pulire il loro forte sapore di tannino.

Le botti di rovere vengono sostituite a rotazione perché invecchiando perdono la capacità di conferire sapore e struttura al vino.

Se le vigne hanno una brutta annata e non sono all'altezza dello standard Petrus, quell'anno non viene rilasciata alcuna annata. Petrus inoltre non produce un secondo vino.

Per saperne di più: Vuoi provare i migliori vini italiani? Chianti wine è un'ottima scelta!

Petrus Wine Taste and Food Abbinamenti

Petrus Vino Gusto e Abbinamenti Gastronomici

Il vino Petrus è audace, vellutato e morbido con forti aromi di frutta.

Petrus Pomerol ha un'acidità medio-alta. Il vino rosso è molto amato per la sua eleganza, intensità e complessità.

Questo vino opulento può essere abbinato a un sublime ragoût d'anatra o all'Agneau De Pauillac, un piatto di agnello bordolese. Altre opzioni di carne da abbinare a questa bottiglia di vino sono maiale, vitello, manzo e qualsiasi altra carne di selvaggina.

Per coloro che preferiscono rinunciare alla carne, consigliamo un delizioso risotto ai funghi o una pasta con una cremosa salsa di formaggio bordolese, per completare la ricchezza del vino.

Allora, cos'è che rende il vino di questa denominazione Pomerol uno dei vini più costosi al mondo?

Raccomandato