Articolo

Diary of a Crush: Part 1

courtneyCochran_profile.jpg

Di Courtney Cochran

Se da adolescente avevo tenuto un diario, sicuramente avrebbe raccontato molte cotte. Dopotutto, l'inno dell'adolescenza è, senza dubbio, l'amore non corrisposto.

Ma, data la mia professione attuale (e l'età, devo aggiungere a malincuore), lo schiacciamento ha tutto a che fare con il vino e poco con il romanticismo. A meno che, naturalmente, non crediate che lo splendore generale del paese del vino gli faccia guadagnare un posto nella categoria del romanticismo, nel qual caso potreste sostenere che questo diario racconta una cotta adulta di natura molto seria.

Comunque lo vedi, continua a leggere per la storia di un'entusiasmante avventura nello schiacciamento.



1 ° giorno - giovedì 20 settembre

Guardando il cielo grigio e le nuvole basse che incombevano minacciosamente sulla valle dell'Alexander, il mio amico Kenny disse ironicamente: “Mi piace molto questo tempo. Se non avessi 60 tonnellate di frutta appese alla vite, mi piacerebbe ancora di più. '

Così è andato il tema della vendemmia di quest'anno, che è stata caratterizzata da periodi di freddo prolungati che hanno portato i produttori di vino come Kenny Likitprakong a lasciare i loro frutti sulla vite molto più a lungo di quanto fosse confortevole. Guardando le uve che languivano sulle viti sotto il cielo grigio, ho trovato difficile capire come sarebbero maturate abbastanza da poter essere raccolte in qualsiasi momento presto. Con la minaccia di una pioggia che provoca la putrefazione molto reale, la situazione era davvero rischiosa.

Sono venuto a Sonoma per alcuni giorni per 'mettere in ombra' Kenny e prendere parte alla raccolta, o schiacciare, come la chiamano i locali. Ero molto entusiasta di andare a raccogliere, ma finora tutto quello che avevamo fatto era andare in giro con la Subaru Forrester di Kenny e controllare se qualcuno dei frutti nei suoi vigneti era pronto per essere raccolto.


Finora niente dadi.

Kenny ha gettato alcuni campioni di uva dal vigneto di Alexander Valley in un refrigeratore e siamo tornati in cantina per testarli per i livelli di zucchero e acidità. Forse, solo forse, i numeri ci direbbero che potremmo scegliere sabato. Ho incrociato le dita e ho chiuso la cerniera del gilet di lana. Faceva freddo.


Resta sintonizzato per il secondo giorno della mia esperienza di cotta ...


Raccomandato