Blog

Domaine Leflaive: cantina, migliori vini, investimenti (2021)

Curioso di saperne di più e acquistare il meglio da questa cantina?

Nel cuore viticolo della Borgogna si trova l'iconico Domaine Leflaive, una tenuta vinicola di tutto rispetto che si concentra sui vini esotici di Chardonnay.

Cosa contraddistingue i vini bianchi del Domaine Leflaive e come è arrivata oggi questa tenuta alla sua venerata posizione?

Scopriamo tutto sul Domaine Leflaive: dalla sua storia, vigneti espressivi, annate altamente commerciabili e potenziale di investimento, almodo migliore per investire in loro.



Ulteriore lettura

Interessato a investimenti in vini pregiati? Guida per investire nel vino.

Questo articolo contiene

(Fare clic su un collegamento di seguito per passare a una sezione specifica)

  • Domaine Leflaive: un pioniere della Borgogna
  • Dai sottomarini al vino: un breve sguardo alla storia del Domaine Leflaive
  • I vigneti di Leflaive e le pratiche biodinamiche
  • Vinificazione al Domaine Leflaive
  • Una panoramica dei vini del Domaine Leflaive
  • Seducenti annate Domaine Leflaive da collezionare nel 2021 (compresi gusto, prezzi)
  1. 2013 Domaine Leflaive Montrachet Grand Cru
  2. 2018 Domaine Leflaive Chevalier-Montrachet Grand Cru
  3. 2018 Domaine Leflaive Bâtard-Montrachet Grand Cru
  4. Grand Cru Domaine Leflaive Bienvenues-Batard-Montrachet 2017
  5. 2018 Domaine Leflaive Puligny Montrachet Les Pucelles
  6. 2017 Domaine Leflaive Puligny Montrachet Les Folatières
  7. 2009 Domaine Leflaive Montrachet Grand Cru
  8. 2015 Domaine Leflaive Montrachet Grand Cru
  • Investire negli iconici vini Domaine Leflaive

Domaine Leflaive: un pioniere della Borgogna

Domaine Leflaive: un pioniere della Borgogna

Il Domaine Leflaive è uno dei produttori più acclamati della regione francese della Cote d'Or, che produce un vino bianco incredibile dall'uva Chardonnay.

Con sede nel comune di Puligny Montrachet, il Domaine Leflaive produce vino dai terroir altamente espressivi dei Grand Crus e Premier Crus della Cote de Beaune (la parte meridionale della Cote d'Or.)


I suoi vini coprono una gamma straordinaria: da Grand Cru e Premier Cru a Village e Bourgogne Blanc. Probabilmente, il suo vino più importante è il Montrachet Grand Cru, che può costare anche migliaia per una buona annata.

Per saperne di più: Vuoi fare il file i migliori cocktail di champagne ?Dissetati con Sangria fruttata o rinfrescante Mimosa . Kir Royale in un brunch mattutino è anche eccellente!


Dai sottomarini al vino: un breve sguardo alla storia del Domaine Leflaive

Un breve sguardo alla storia del Domaine Leflaive

Joseph Leflaive ha fondato la cantina Domaine Leflaive. È interessante notare che era un ingegnere che ha preso parte alla progettazione e alla creazione del primo sottomarino francese.

Nel 1905, Joseph acquistò dei vigneti a Puligny Montrachet. Questi vigneti erano stati distrutti dalla fillossera, quindi li ripiantò e li ampliò, utilizzando nuovi portainnesti più adatti ad ogni parcella di terreno.

Quando Joseph morì nel 1953, i suoi figli, Jo e Vincent Leflaive, presero la gestione della tenuta. Si sono sforzati di migliorare la qualità del Côte de Beaune Chardonnay e sono ampiamente riconosciuti per aver costruito la reputazione del Domaine Leflaive per quello che è oggi.

Nel 1990, Anne-Claude Leflaive (figlia di Vincent) e Olivier Leflaive (figlio di Jo) sono diventati co-gestori della tenuta. Tuttavia, Olivier se ne andò nel 1994 per gestire la sua attività commerciale.


Sotto il timone di Anne, Domaine Leflaive è salito alle stelle, diventando uno dei produttori di Borgogna bianca più ricercati al mondo. Lei e Pierre Morey (che ha servito come vignaiolo e gestore di vigneti di Leflaive dal 1988 al 2008) hanno convertito i vigneti a pratiche biodinamiche.

Dopo la sua prematura scomparsa nel 2015, è subentrato suo nipote Brice de la Morandiere. Continua la passione della famiglia Leflaive per l'eccellenza e il rispetto per il terroir che ha catapultato il Domaine Leflaive ai vertici della Borgogna bianca.

Alquindi leggi: Leggi di più storico Châteauneuf du Pape e i suoi vini regali, o salta a Bordeaux per il vini unici di Pomerol .

Inoltre, non perdere l'occasione Regione del Chianti Italiano e dei suoi vini !


I vigneti di Leflaive e le pratiche biodinamiche

I vigneti di Leflaive e le pratiche biodinamiche

I 24 ettari delle aziende del Domaine Leflaive a Puligny Montrachet sono suddivisi in diversi vigneti. Di questi, 4,8 ettari sono vigneti Grand Cru e 10,8 ettari sono Premier Cru.

I terreni calcarei argillosi di Puligny Montrachet ben si adattano al vitigno Chardonnay.

Nel 2004, il Domaine Leflaive ha iniziato ad espandersi a Maconnais, con quasi 20 ettari vitati a Mâcon-Verzé, Pouilly-Fuissé, Mâcon-Solutré, Saint-Véran e Mâcon-Igé.

Il Domaine Leflaive pratica l'agricoltura biodinamica da oltre due decenni dagli anni '90, rendendolo il pioniere della viticoltura biodinamica in Borgogna. È stato nel 1997 che il Domaine Leflaive è passato completamente alla viticoltura biodinamica quando i risultati hanno mostrato che era migliore per il suolo, le viti e, in definitiva, i vini.

Successivamente, diamo uno sguardo alla vinificazione del Domaine Leflaive.

Ulteriore lettura:

Esplora del fantastico vino rosso prodotto con Malbec o Barbera uva.

Vinificazione al Domaine Leflaive

Vinificazione al Domaine Leflaive

Al Domaine Leflaive, la vinificazione prevede tipicamente la fermentazione naturale in botti di rovere nuove del 20-25% nei primi 12 mesi - esclusivamente da lieviti indigeni.

Tra la fine della fermentazione alcolica e l'inizio della fermentazione malolattica viene effettuato un leggero bâtonnage (rimestamento delle fecce). Successivamente, il vino viene affinato per sei mesi in vasche di acciaio inox prima dell'imbottigliamento.

Qui è dove l'ammiraglia Montrachet Grand Cru è leggermente diversa. Il Montrachet viene solitamente fermentato in 100% rovere nuovo per 12 mesi, poi invecchiato per sei mesi, anche in botte di rovere, invece che in vasche.

Il Domaine Leflaive è anche riconosciuto per la sua ricerca sugli effetti delle forme di cantina sul processo di invecchiamento. La tenuta è stata la prima a implementare una cantina a forma di uovo, che molti concordano produca un vino molto più elegante.

Una panoramica dei vini del Domaine Leflaive

Una panoramica dei vini del Domaine Leflaive

Il Domaine Leflaive produce vini da diversi vigneti nella denominazione Puligny Montrachet: quattro vini Grand Cru e quattro vini Premier Cru, compresi i vini Village e il Bourgogne Blanc regionale.

I suoi vini Chardonnay provengono da vigneti di Meursault e Maconnais.



1. Grand Cru

I vini Grand Cru sono il meglio degli imbottigliamenti del Domaine Leflaive:

  • Montrachet: Questo Grand Vin è uno dei punteggi più alti del Domaine. Proviene da un terreno di 0,8 ettari nel vigneto Le Montrachet Grand Cru, con viti di oltre 60 anni. Le note di degustazione lo descrivono spesso come di medio corpo, succoso, con abbondanza di sapori minerali, di pane tostato e di fiori.
  • Chevalier Montrachet: Questo vino è prodotto da 3 parcelle con viti invecchiate intorno ai 40-60 anni. È un vino secco, intenso e concentrato con un naso ricco di biscotti e un palato stratificato.
  • Batard-Montrachet: Questa denominazione ha vitigni leggermente più giovani del Grand Vin ma il vino ha un uguale livello di complessità. Le note di degustazione descrivono un naso floreale e ricco di noci, con una densità e mineralità ricca e piacevole.
  • Bienvenues-Bâtard-Montrachet: Le viti di questa denominazione hanno più di 60 anni e producono un vino floreale, cremoso con un palato ricco e pieno.


2. Premier Cru (1er Cru)

Il Domaine Leflaive produce una Borgogna bianca e burrosa fantastica da queste denominazioni a Puligny Montrachet:

  • Le cameriere
  • Le Folatières
  • Le Combettes
  • Il Clavoillon

A Meursault, il Domaine Leflaive produce vino bianco dal vigneto Sous le Dos d'Âne Premier Cru. Il Domaine produce anche un unico vino rosso dall'uva Pinot Nero di questo vigneto, ma è designato con il titolo Blagny Sous le Dos d'Ane.



3. Altri vini

Il Domaine Leflaive ha diversi climi a Puligny Montrachet e Macon-Verze per i vini del villaggio. Producono vini regionali sotto il Pouilly-Fuissé e denominazioni Bourgogne Blanc.

Diamo un'occhiata ad alcuni ottimi imbottigliamenti Domaine Leflaive.

Leggi anche: Scopri i migliori vini bianchi da acquistare ora - Sauvignon Blanc esotici , Riesling aromatici o Pinot bianchi croccanti .

Seducenti annate Domaine Leflaive da collezionare nel 2021 (compresi gusto, prezzi)

Ecco una selezione di fantastiche bottiglie di Domaine Leflaive:



1. Domaine Leflaive Montrachet Grand Cru 2013, Côte de Beaune

Domaine Leflaive Montrachet Grand Cru 2013, Côte de Beaune

L'avvincente Montrachet 2013 mostra un naso di fiori di acacia, frutta matura del frutteto e note di spezie esotiche. Al palato c'è potenza ed eleganza, che prosegue verso un finale lineare, lungo ed esplosivo.

Bere tra il 2019-2040.

Prezzo del Domaine Leflaive Montrachet Grand Cru 2013: $ 12.720 +



2. Domaine Leflaive Chevalier-Montrachet Grand Cru 2018, Côte de Beaune

Domaine Leflaive Chevalier-Montrachet Grand Cru 2018, Côte de Beaune

Ampio e potente, il Chevalier-Montrachet 2018 conserva un senso di eleganza con il sapore della torta al limone mescolato a pesca, miele e spezie. Una sensazione tattile emerge sul finale filante ma persistente.

Bere dal 2024 al 2055.

Prezzo del Domaine Leflaive Chevalier-Montrachet Grand Cru 2018: $ 1.010 +

Raccomandato