Blog

Moscato d'Asti: Regione dei vini, Migliori vini (2021)

Curioso di scoprire cosa rende il Moscato d'Asti uno dei vini italiani più apprezzati?

La popolarità di questo vino piemontese leggero e aromatico è salita alle stelle negli ultimi dieci anni, soprattutto dopo essere stata elogiata nella cultura pop da cantanti famosi come Kanye West e Drake!

Questo vino da dessert è molto amato per il suo gusto delicato, la consistenza cremosa e gli aromi complessi. È un'aggiunta divertente al tuo armadietto del vino!

Allora cosa rende il Moscato d'Asti il ​​preferito in assoluto? Cosa c'è di unico nel suo processo di vinificazione?

In questo articolo troverai tutte le risposte, tra cuicom'è fatto il Moscato d'Astie quali sono i migliori vini da acquistare nel 2021.



Ulteriore lettura

Supera il tuo gioco di investimento nel vino con questo in questa guida perspicace .

Questo articolo contiene:

(Fare clic sui collegamenti sottostanti per accedere a una sezione specifica)

  • Tutto quello che c'è da sapere sul Moscato d'Asti
  • Breve storia del Moscato d'Asti
  • Il 'Metodo Asti' di vinificazione
  • Regione vinicola
  • Il gusto del Moscato d'Asti e come servirlo
  • I migliori vini Moscato d'Asti da acquistare nel 2020 (comprese note di degustazione, prezzi)
  1. Ca 'd'Gal Vigna Vecchia 2011
  2. Michele Chiarlo Nivole 2016
  3. Contratto De Miranda 2013
  4. Elio Perrone Sourgal 2015
  5. Ca' d'Gal Sant'Ilario 2015
  6. Elvio Cogno Moscato d'Asti DOCG 2016
  7. Risata Moscato d'Asti DOCG 2018
  8. Rinaldi Vini Moscato d'Asti DOCG 2017
  9. Rizzi Moscato d'Asti DOCG 2016
  10. Pio Cesare Moscato d'Asti DOCG 2015


Tutto quello che c'è da sapere sul Moscato d'Asti

Tutto quello che c

Il Moscato d'Asti è un vino bianco da dessert frizzante ottenuto dal vitigno Moscato Bianco, noto anche come Moscato Bianco a Petits Grains. Il vino è prodotto sotto l'Asti DOCG in Piemonte, Nord Italia.


Come è iniziato tutto?



Breve storia del Moscato d'Asti

Breve storia del Moscato d

Il Moscato Bianco è uno dei vitigni più antichi coltivati ​​in Italia. L'uva viene utilizzata per produrre diversi stili di vino Moscato.


Le origini del vino Moscato d'Asti possono essere fatte risalire al XIV secolo nel suo nativo Piemonte.

I produttori di vino producevano il Moscato d'Asti principalmente per il consumo personale. Ecco perché questo vino è stato inizialmente percepito come il 'vino dell'enologo'.

A causa della sua bassa gradazione alcolica (solitamente intorno al 5,5% vol.), Era la bevanda perfetta da servire a pranzo e come aperitivo dopo cena.

Tuttavia, il moderno processo di produzione del Moscato d'Asti prese forma negli anni '70 dell'Ottocento, quando i viticoltori iniziarono a produrre Moscato d'Asti nello stile frizzante (delicatamente frizzante).


Fu allora che il vino iniziò a guadagnare popolarità come vino commerciale.

Ulteriore lettura:

Un'occasione di festa in arrivo? Ecco le migliori bottiglie di Champagne per stupire i tuoi ospiti!

Nel frattempo, prendi un file Mimosa arancione fresca o la Sangria tropicale mentre leggi di più sul Moscato d'Asti!




Il 'Metodo Asti' di vinificazione

Il

Il metodo Asti viene utilizzato principalmente per creare vino spumante dolce.

Questo metodo aiuta a preservare la freschezza e gli aromi fruttati dell'uva Moscato.

Una volta che le uve sono mature, vengono raccolte manualmente e trasportate con cura in vigna. Quindi vengono delicatamente schiacciati, in modo da preservare i loro aromi floreali.

Il mosto d'uva (succo d'uva appena spremuto) viene mantenuto a temperature inferiori a 0 ° C per rallentare il processo di fermentazione.

La fermentazione viene solitamente eseguita utilizzando il Charmat-Martinotti metodo (simile al Prosecco) in serbatoi di acciaio inox pressurizzati.

Una volta che il vino raggiunge una gradazione alcolica del 5%, la temperatura viene abbassata a livelli di congelamento, quindi il lievito non può convertire lo zucchero in alcol. In questo modo, il vino mantiene i suoi elevati livelli di zucchero residuo (circa 100 grammi per litro.)

Il sottoprodotto del processo di fermentazione è l'anidride carbonica. Parte di questa anidride carbonica è intrappolata nel serbatoio, dove crea una leggera effervescenza. Come tutti i vini frizzanti, il Moscato d'Asti deve avere almeno 1 atmosfera di pressione.

Il Metodo Asti non prevede la seconda fermentazione, tipica della maggior parte degli spumanti realizzati secondo il metodo tradizionale.

Nel metodo tradizionale, i vignaioli devono fermentare il vino una seconda volta, in vasca o direttamente in bottiglia. Ad esempio, lo Champagne (che di solito è prodotto con uve Chardonnay) passa attraverso la fermentazione secondaria in bottiglia, ed è allora che il vino diventa frizzante.

Un altro famoso vino che passa attraverso il metodo di vinificazione Asti è l'Asti Spumante.

Ulteriore lettura:

Migliore vino rosso ?Abbiamo selezionato manualmente il file migliori Malbec , ricercati Zinfandel , Vini di Châteauneuf du Pape , e Vini Barbera per te!

Ma in cosa differisce l'Asti Spumante dal Moscato d'Asti?

Ci sono un paio di differenze fondamentali.

Compared to Moscato d’Asti, Asti Spumante is: 

  • Completamente frizzante (minimo 5 atmosfere)
  • Molto più secco
  • Ha una gradazione alcolica maggiore (circa 9% ABV)

Leggi anche: Per il miglior vino bianco, controlla questi croccanti Sauvignon Blancs e incredibili Riesling . Check-out questi famosi vini rosati pure!



La regione vinicola astigiana

La regione vinicola astigiana

Il Regione Asti si trova nella denominazione Piemonte. Ha un clima mite influenzato dal mare Mediterraneo con inverni caldi ed estati fresche.

Il terroir è composto principalmente da calcare, argilla, sabbie e sedimenti calcarei.
Un altro vino piemontese molto apprezzato è il vino rosso Barolo, ma

Il gusto del Moscato d'Asti e come servirlo

Il gusto del Moscato d

Un sorso di Moscato d'Asti ti condurrà in un emozionante viaggio di sapori: solitamente mandarino, frutti tropicali, pesche e drupacee!

L'effervescenza attenuerà la dolcezza e farà emergere note di frutta fresca.

Servire il Moscato d'Asti freddo (4-10 ° C) in un bianco bicchiere di vino o un bicchiere a forma di tulipano insieme a cibi piccanti come pollo tailandese o snack salati come salumi, formaggio blu o noci. Questi sapori salati bilanciano la dolcezza.

Per saperne di più: VolereregaloIl meglio del meglio? Chianti wine potrebbe essere solo il tuo ideale!



How Does Moscato d’Asti Age?

How Does Moscato d’Asti Age

Il Moscato d'Asti si gusta al meglio giovane perché gli aromi sono ancora freschi e il gusto - vibrante. Quindi, in generale, dovresti puntare alle annate più recenti.

Tuttavia, se ben conservati, i vini Moscato d'Asti possono invecchiare per quasi cinque anni.

Il Moscato d'Asti sviluppa in pochi anni un bouquet di aromi più complesso e un colore dorato intenso.

Alcuni vini come Ca 'd'Gal Vigna Vecchia, che invecchiano bene, mantengono la freschezza dell'uva Moscato e il gusto croccante fino a 10 anni dall'imbottigliamento.

Allora, quali sono i migliori vini Moscato d'Asti da acquistare nel 2021?

I migliori vini Moscato d'Asti da acquistare nel 2021 (incluse note di degustazione, prezzi)



1. Ca 'd'Gal Vigna Vecchia 2011

Quello

Questo vino gentile con una leggera acidità esalta una vasta gamma di sapori aromatici. Assaggerai prima albicocche fresche, mele e miele, seguite da note di frutta tropicale con un finale persistente di mineralità e sale.

Prezzo di Ca 'd'Gal Vigna Vecchia 2011: $ 89

Raccomandato