Articolo

La celebrazione del Pinot Noir riunisce viticoltori di tutto il mondo

C'è solo qualcosa nel Pinot Nero che ispira quasi il fanatismo sia nei produttori di vino che nei bevitori di vino. Alcuni dicono che è la difficoltà intrinseca di coltivare l'uva che rende la ricompensa ancora più dolce. Altri insistono sul fatto che, a differenza di altre uve, il Pinot Nero conserva l'impronta del coltivatore ed enologo come nessun altro vitigno. In ogni caso, orde di amanti del Pinot convergeranno nella Willamette Valley dell'Oregon questo luglio per celebrare la loro passione per questa straordinaria uva.

L'International Pinot Noir Celebration è cresciuto, negli ultimi due decenni, da un piccolo raduno di un gruppo di produttori di vino dell'Oregon in uno dei festival del vino più importanti dell'anno, con produttori di Pinot Nero dell'Oregon, California, Canada, Cile, Francia e oltre. È una delle poche opportunità per assaggiare i Pinot del Vecchio e del Nuovo Mondo fianco a fianco in un ambiente così straordinario.

L'evento prevede diversi giorni di seminari, degustazioni, tour e pasti con una sessantina di produttori internazionali di Pinot nel campus del Linfield College. Inoltre, i luminari culinari di tutto il Pacifico nord-occidentale creeranno pasti sontuosi da abbinare perfettamente ai numerosi vini.


Se vai:
L'IPNC si svolge a luglio presso il Linfield College di McMinnville, nell'Oregon. Il prezzo del biglietto include una degustazione di sessanta vini versati per voi dai vignaioli, cibo preparato dai nostri chef ospiti e un bicchiere commemorativo in cristallo Riedel.


Raccomandato