Articolo

Visita la regione vinicola della Germania: la Mosella e il Palatinato

Sebbene condivida un confine con la Francia - sai, il paese con alcune delle regioni vinicole più famose al mondo - l'industria vinicola tedesca è sottovalutata e da scoprire. Potrebbe essere messo in ombra per sempre dal suo vicino, ma questo perdente offre vino, paesaggi e cultura spettacolari che sono molto diversi da ciò che assaggerai e troverai nella porta accanto.

Questa è la storia di due regioni vinicole tedesche che vale la pena esplorare. Hanno diversi terreni, climi e mentalità, ma entrambi sono a breve distanza in auto dall'aeroporto internazionale di Francoforte. La Mosella ha ricevuto il plauso globale per i suoi riesling e rimane saldamente radicata nelle antiche tradizioni, mentre i produttori lungimiranti del Palatinato stanno mettendo a tacere la scarsa reputazione del paese per i vini eccessivamente dolci.

Itinerario uno: La Mosella

Per gentile concessione di Jess Lander

La regione vinicola tedesca della Mosella produce indiscutibilmente il miglior riesling del mondo, grazie ai suoi vigneti verticali follemente ripidi (alcuni risalenti all'inizio del 1900), al clima fresco e ai terreni di ardesia unici che si traducono in un'incredibile mineralità nei vini. Situata a soli 90 minuti di auto dall'aeroporto di Francoforte, è anche (probabilmente) una delle regioni vinicole più belle del mondo, dove i vigneti in pendenza e gli affascinanti villaggi tedeschi sono divisi al centro dal tortuoso fiume Mosella.



Dove assaggiare

Per gentile concessione di Jess Lander

Il Riesling ha spesso una cattiva reputazione per essere troppo dolce, ma i produttori della Mosella, molti dei quali esistono da centinaia di anni, stanno facendo del loro meglio per cambiarlo con vini estremamente rinfrescanti ed equilibrati (sia dolci che secchi con una straordinaria acidità) che possono età fino a 40 anni. Come il cabernet di Napa, il riesling è senza dubbio il re qui, ma altri vini della Mosella includono pinot bianco e pinot nero.

La principale regione in crescita qui è conosciuta come Middle Mosel, o Mittelmosel in tedesco, ed è qui che vorrai essere durante la degustazione. Ti suggeriamo di stabilirti nella città di Bernkastel-Kues.

Selbach-Oster

Questa azienda vinicola ha aperto una nuovissima sala degustazione nel 2018. Una delle strutture più moderne di tutta la Mosella, un muro di finestre si affaccia sul famoso vigneto Ürziger Würzgarten, da cui degusterai molti vini durante la tua visita. Selbach-Oster appartiene alla stessa famiglia da più di 400 anni, ma il proprietario Johannes Selbach è molto lungimirante e quindi più disponibile della maggior parte dei produttori della Mosella a implementare tecnologie e pratiche del nuovo mondo. Chiedi informazioni sulla degustazione del gewürztraminer; un progetto appassionato di Selbach, è l'unico che assaggerai in tutta la regione.

S. A. Prüm

Il nome Prüm ha radici vinicole nella Mosella che risalgono al 1100. Dal 2011 la cantina è gestita dalla sua prima proprietaria (ed enologa), Saskia Andrea Prüm, che se sarai fortunato ospiterà la tua degustazione. Con versamenti fianco a fianco attraverso una gamma diversificata di vini, sarai in grado di annusare e assaggiare le differenze tra i vigneti coltivati ​​nei terreni blu, grigi e rossi della Mosella. Dai un'occhiata alla cantina degli anni '20 prima di partire.


Markus Molitor

Markus Molitor è in prima linea in una nuova era nella Mosella incentrata sulla qualità; sono impegnati in tecniche di vigneto e vinificazione precise che producono vini di fascia alta con intensa struttura, freschezza ed eleganza. Markus Molitor ha solo una manciata di decenni, sembra un bambino, ma mette in gioco otto generazioni di vinificazione familiare da pochi villaggi. Sono anche una delle più grandi aziende vinicole della regione: Markus Molitor possiede 100 ettari di vigneti da 15 siti diversi (la maggior parte possiede solo un paio di ettari) e produce 60 vini diversi.



Dove mangiare

Per gentile concessione di Facebook: Burg Landshut

Zeltlinger Hof , nascosto nell'incantevole villaggio di Zeltingen-Rachtig (a pochi minuti da Bernkastel) è il posto preferito dai locali per una vera schnitzel (un piatto tradizionale tedesco, è carne tenera, impanata e fritta). Sono anche noti per avere la migliore lista di vini in circolazione con molte annate di Riesling più vecchie e perfettamente invecchiate da provare.


Praticamente ogni città della Valle della Mosella ha un castello, o ciò che ne resta di uno, e quest'anno è stato aperto un ristorante nuovo di zecca tra le rovine di un castello del IV secolo a Bernkastel. Castello di Landshut non è così facile da raggiungere; puoi prendere un bus navetta, ma la maggior parte preferisce lavorare per il proprio pasto con una ripida escursione di 30 minuti dalla piazza del mercato della città fino in cima. Le incredibili viste sul fiume e sulla valle sottostante ne varranno la pena.

Quando cerchi uno spuntino o un dessert, attraversa il ponte a Bernkastel fino a Eiscafe Venezia. Qui devi ordinare gli Spaghetti. Una specialità tedesca, è un piatto di gelato alla vaniglia che assomiglia esattamente a una ciotola di spaghetti.



Dove stare

Per gentile concessione di Facebook: Zeltlinger Hof

Come abbiamo suggerito, basati nella Mosella centrale, a Bernkastel-Kues o nelle vicinanze. Questo ti metterà in prossimità delle migliori sale e ristoranti di degustazione di vini. Ci sono un sacco di gasthaus, o pensioni, da prenotare, spesso con la propria cantina o ristorante annessi, come il menzionato in precedenza Zeltinger Hof o S. A. Prüm .



Cosa fare

Per gentile concessione di Facebook: Burg Eltz

La Mosella è una destinazione popolare non solo per gli amanti del vino, ma anche per gli appassionati di outdoor. Gli escursionisti adorano arrampicarsi nei ripidi vigneti e nella foresta (il Moselsteig Trail a lunga distanza si estende per miglia 227), mentre i ciclisti pedaleranno spesso lungo il fiume per diversi giorni, fermandosi nelle diverse città per esplorare e degustare il vino.


Burg Eltz , un castello di 850 anni nascosto all'interno di una foresta, è assolutamente da visitare. Il castello è più a nord, quindi sulla via del ritorno verso la Mosella centrale, fermati nella città di Cochem, dove puoi prendere una seggiovia e ammirare le viste panoramiche.

Ci sono molte opportunità per fare una crociera sul fiume e, se stai visitando nei mesi estivi, prendi in considerazione una delle feste del vino locali organizzate per tutta la stagione da ogni villaggio. Se desideri ancora più vino, avventurati nella vicina regione vinicola della Saar.

Secondo itinerario: Il Palatinato

Per gentile concessione di Jess Lander

Quando si parla di bevande, la Germania è conosciuta soprattutto per due cose: birra e riesling. Ma la regione vinicola del Palatinato, chiamata anche Palatinato, o dai visitatori, la Toscana tedesca, sta cercando di scuotere le cose.

Situata a circa un'ora e quindici minuti di auto dall'aeroporto di Francoforte, la seconda regione vinicola della Germania è anche una delle più calde della Germania. Grazie alla protezione della Foresta del Palatinato e alle 2.000 ore di sole all'anno, i produttori moderni del Palatinato, che incorporano gli ultimi progressi nella tecnologia e nella pratica, si stanno allontanando in grande stile dai vini dolci. Troverai ancora riesling in abbondanza (è la più grande regione di coltivazione del riesling al mondo), ma anche una vera varietà di uve.



Dove assaggiare

Per gentile concessione di Facebook: Weingut Reichsrat von Buhl

Per molti produttori di Pfalz, il dolce è così la scorsa stagione. Qui assaggerai una varietà di vini secchi, che vanno da dornfelder, pinot nero e cabernet sauvignon per i vini rossi e pinot bianco, chardonnay, sauvignon blanc e scheurebe per i bianchi. Originaria della Germania, quest'ultima è un'uva bianca relativamente nuova e molto aromatica.

Reichsrat von Buhl

Gli amanti dello spumante devono visitare Von Buhl. L'enologo Mathieu Kauffmann è arrivato in Germania nientemeno che dallo Champagne Bollinger e usa quell'esperienza per creare uno spettacolare trio di spumanti metodo tradizionale (o sekt come viene chiamato in Germania). Produce anche un sacco di vini fermi di alta qualità, secchi e da vigneti coltivati ​​biologicamente: lo slogan della cantina è & ldquo; Dry Wines for Sweet People & rdquo; - puntando su mineralità ed eleganza.

Cantina Weegmüller

Questa azienda vinicola femminile appartiene alla famiglia Weegmüller da oltre 330 anni. L'enologa Stefanie Weegmüller è stata la prima vera enologa in tutta la Germania e oggi produce vini semplici ma belli, freschi, brillanti e facili da bere. Se ne hai la possibilità, scendi in cantina per dare un'occhiata alla sua collezione di paperelle di gomma.

Cantina Jülg

La particolarità di Jülg è che si trova proprio al confine con la Francia - letteralmente un salto, un salto e un salto dall'Alsazia - e il 40 per cento delle uve della cantina sono effettivamente coltivate in Francia. I terreni qui hanno più calcare, il che si traduce in vini complessi e cremosi, e qui non troverai un solo imbottigliamento dolce (l'enologo Johannes Julg è abbastanza aperto sul suo disgusto per loro). Assicurati di rimanere per pranzo e alcune autentiche carni tedesche nel cortile soleggiato. La nonna e la madre di Johannes, 82 anni, gestiscono il ristorante, mentre lui e suo padre sovrintendono alle operazioni della cantina.



Dove mangiare

Per gentile concessione di Facebok: LA Jordan

LA Jordan è un ristorante elegante e moderno con stelle Michelin dove i piatti creativi sembrano quasi troppo belli per essere mangiati. Se non hai voglia di fare una pazzia, più casual, ma comunque alla moda e delizioso Ristorante 1718 è proprio accanto. Entrambi hanno carte dei vini spettacolari e si trovano presso l'hotel di lusso, Ketschauer Hof .

Di proprietà della cantina Dottor Burklin-Wolf , uno dei primi nella regione del Palatinato a implementare l'agricoltura biodinamica, Hofgut Ruppertsberg si concentra sulla cucina stagionale e regionale. Gli ingredienti provengono da agricoltori locali, oltre ai loro giardini e polli, che puoi vedere proprio dall'altra parte della strada. Ospitato nell'antico edificio in pietra della cantina, lo spazio ha gli ingredienti per una serata meravigliosamente intima.



Dove stare

Per gentile concessione di Facebook: Deidesheimer Hof

L'affascinante città di Deidesheim è una buona base di partenza per visitare il Palatinato. Steigenberger è un resort a prezzi moderati circondato da vigneti e natura con accesso diretto a un sentiero escursionistico e ciclabile. Deidesheimer Hof è un hotel a cinque stelle nel centro della città con un ristorante popolare tra la gente del posto. Puoi anche iscriverti a un corso di cucina con lo chef residente.



Cosa fare

Per gentile concessione di Facebook: Pfälzer Weinsteig

Come la Mosella, il Palatinato funge anche da meta di escursionisti e ciclisti. Hanno il loro sentiero escursionistico a lunga distanza con 100 capanne nella foresta. È chiamato Palatinate Weinsteig , che si traduce in wine climb.

Fai una gita di un giorno a Spira. Situata a mezz'ora da Deidesheim, è una delle città più antiche della Germania con una ricca storia. Questo è anche il sito della bottiglia di vino mai aperta più antica del mondo, risalente al 325-350 d.C.

Immagine di copertina per gentile concessione di Wines of Germany


- LO SCOOP INTERNO DELLA VAL DI NAPA E DEI SUOI ​​VINI -

- SCOPRI LE REGIONI EI SAPORI LOCALI DELLA CONTEA DI SONOMA -


Raccomandato