Blog

Guida definitiva al vino francese (migliori 21 vini, regioni, termini)

Vuoi aggiungere le migliori bottiglie di vino francesi alla tua collezione?

L'affascinante mondo dei vini francesi è vasto. I molti nomi di vini, regioni, denominazioni, varietà di uva e così via potrebbero sembrare davvero confusi!

Quali vini francesi dovresti provare? O aggiungere alla tua collezione di investimenti?

In questo articolo, esploriamo tutto ciò che devi sapere sui vini francesi. Abbiamo selezionato 21 dei migliori che tudovrebberoprocurarsi. Ti spiegheremo anche il modo più semplice per acquistare vini francesiper bere e per investire!



Ulteriore lettura

Scoprire le migliori marche di vino del mondo nel 2020. Se vuoi che scegliamo un vino per una festa, prova il delizioso Beaujolais Nouveau rosso francese e lo champagne d'annata Dom Pérignon!



Questo articolo contiene:

(Fare clic sui collegamenti sottostanti per accedere a una sezione specifica)

  • Tutto quello che c'è da sapere sul vino francese
  • 21 famosi vini francesi da bere o in cui investire

Tutto quello che c'è da sapere sul vino francese

Cominciamo da come è iniziato tutto.




Una breve storia del vino francese

La vinificazione francese iniziò nel VI secolo a.C. dopo che i coloni greci colonizzarono la Gallia meridionale. Tuttavia, furono i romani a piantare la vite in tutte le principali regioni vinicole negli anni '30.

Da allora, l'industria vinicola francese ha continuato a prosperare, fino a quando la muffa e la fillossera si sono diffuse nel XIX secolo e interi vigneti hanno dovuto essere distrutti e ripiantati.


La successiva recessione economica in Europa e le due guerre mondiali portarono a una depressione dell'industria vinicola francese che durò per alcuni decenni.

Nel 1935 fu istituita l'Appellation d'origine contrôlée (AOC) per proteggere gli interessi francesi. Questo sistema definisce le regioni vinicole geografiche e le loro caratteristiche distintive (terroir) per proteggere la qualità dei prodotti e prevenire le frodi.

Successivamente, enormi investimenti e gli sforzi di una nuova generazione di viticoltori francesi dagli anni '70 hanno creato la moderna industria vinicola francese come la conosciamo oggi.

Ti sei mai chiesto cosa significano i termini terroir e denominazione?




Cos'è il Terroir?

Potresti aver sentito una regione vinicola essere vagamente chiamata terroir. Ma il terroir è un concetto che si riferisce ai fattori ambientali, tra cui suolo, clima e altitudine, in cui vengono coltivate le uve. Tutti questi fattori del terroir si combinano per dare a un vino i suoi sapori e aromi unici.



Cos'è il sistema di denominazione?

Una denominazione è un'area legalmente definita in cui viene coltivata l'uva. In Francia, il sistema Appellation d’Origine Contrôlée, o AOC, regolava rigorosamente i vitigni che possono essere utilizzati in ciascuna denominazione, i livelli alcolici minimi, la densità di un vigneto e quanto può produrre.

Nel 2012 è stata sostituita dalla Appellation d'Origin Protégée (AOP), seguita ora dall'intera Unione Europea.

Categorie di vino francese

Esistono quattro categorie o classi di vino francese.

1.Denominazione di Origine Controllata (AOC), ora AOP, come abbiamo visto prima.

Due.Denominazione di Origine Vino di Qualità Superiore (AOVDQS): Questo è appena al di sotto dei vini AOC nella gerarchia. Ha regole e regolamenti simili all'AOC in termini di varietà di uva, quantità di produzione e processi di vinificazione.

3.Vino di campagna: Tutti i 'vini di campagna' che non rientrano nelle regole di denominazione AOC rientrano in questa categoria. Ha solo regole clementi per tipo di uva e metodi di produzione.

Quattro.Vino da tavola: I 'vini da tavola' rientrano in questa categoria più bassa di vini francesi. Non ci sono regole che disciplinano la gestione del vigneto o la vinificazione. Non vedrai vitigni, vintage o denominazioni elencate sulle etichette dei vini.



Principali varietà di uva in Francia

Il Merlot è il vitigno più coltivato in Francia, coprendo 14% della zona viticola.

Le migliori varietà di uva piantate nel paese sono:

  • Merlot
  • Ugni Blanc
  • Grenache
  • Syrah
  • Cabernet Sauvignon
  • Pinot Nero
  • Chardonnay
  • Sauvignon Blanc
  • Cabernet Franc
  • Carignan


Stili di vino prodotti in Francia

Il vino francese può essere ampiamente classificato in

  • Vini rossi da vitigni come Pinot Nero, Cabernet Sauvignon, Merlot, Zinfandel
  • Vini rosati come il rosato provenzale e il dolce White Zinfandel
  • Vini bianchi come Chardonnay, Riesling, Sauvignon Blanc o Moscato
  • Vini spumanti di Champagne e Vouvray.

Per aumentare la complessità della raccolta di un grande vino, scoprirai che un'etichetta di vino francese in una regione è leggermente diversa dall'altra.



Pratiche francesi di etichettatura dei vini

Un'etichetta di vino di Bordeaux conterrà il nome e la classificazione della tenuta, la denominazione, le informazioni sull'imbottigliamento, l'annata, il contenuto di alcol e il volume.

Sull'etichetta di un vino dell'Alsazia troverai denominazione, vigneto o parcella, vitigno, annata, dettagli del produttore, avviso sui solfiti, contenuto alcolico e volume.

E così via.

Diamo un'occhiata alle famose regioni di produzione del vino in Francia.



Le migliori regioni vinicole francesi

Bordeaux e Borgogna sono probabilmente le prime cose che ti vengono in mente! Ci sono molte altre regioni produttrici di vino, tra cui la Valle del Rodano, il Beaujolais, la Linguadoca-Rossiglione e la Valle della Loira.

Bordeaux

Situata nel sud-ovest della Francia, questa regione ha oltre 60 denominazioni in crescita che producono principalmente vini rossi Cabernet Sauvignon, Merlot e Cabernet Franc. La regione ha un clima temperato e mediterraneo.

Oltre ai famosi rossi, la regione produce anche il Bordeaux bianco a base di Sauvignon Blanc, Semillon e Muscadelle.

Borgogna

Borgogna (o Borgogna) è una regione vinicola francese con un'eredità di vini rossi Pinot Noir, Chardonnay bianchi e vini Beaujolais Gamay.

La Borgogna ha oltre 100 denominazioni suddivise in Borgogna Grand Crus, Premier Crus, Village Wines e Regional Wines.

La Borgogna ha cinque aree viticole principali, tra cui Chablis con il suo terreno calcareo, Côte de Nuits, Côte Chalonnaise, Mâconnais e Côte de Beaune vicino a Beaune.

Troverai vigneti rossi della Borgogna Grand Cru nella zona della Côte de Nuits della Borgogna. L'area vinicola Corton Grand Cru Borgogna si trova nel sud della Borgogna. La più piccola area vinicola del Giura si trova vicino alla Borgogna.

Champagne

Questa è la regione vinicola più settentrionale che si trova a est di Parigi. È noto per i suoi spumanti Blanc de Blancs e Blanc de Noirs.

Valle del Rodano

La Valle del Rodano è famosa per i suoi vini Syrah e Grenache Syrah Mourvèdre (GSM) che fondono le denominazioni Châteauneuf-du-Pape ed Hermitage e i vini Condrieu a base di uve Viognier.

Il fiume Rodano scorre attraverso la Valle del Rodano o Côtes du Rhône dividendola in Rodano meridionale e Valle del Rodano settentrionale.

Provenza

La Provenza è una regione vinicola francese sulla costa sud-orientale, nota per i suoi vini rossi dei vitigni Cabernet Sauvignon, Syrah, Cinsault e Mourvèdre.

Alsazia

Questa regione vinicola è nota per i suoi vini Riesling, Pinot Grigio e Gewürztraminer. I vini di questa regione prendono il nome dal vitigno anziché dal luogo di origine, come il Rosenhof Pinot Gris 2018.

Beaujolais

Il Beaujolais si trova a sud della Borgogna ed è famoso per i suoi vini rossi fruttati e vibranti Beaujolais Gamay. Il sapore unico del Beaujolais è dovuto al terreno reso fertile dal fiume Nizerand.

Corsica

La Corsica è un'isola francese nel Mediterraneo, famosa per i suoi vigneti di Pinot Nero, Tempranillo e Barbarossa. Troverai grandi vini come Patrimonio e Ajaccio, tutti con influenze toscane.

Linguadoca e Rossiglione

La Linguadoca-Rossiglione è una zona costiera storica nel sud della Francia, che si estende dalla regione della Provenza ai Pirenei e al confine con la Spagna. La gamma di vini della Linguadoca è composta da miscele Syrah, Grenache, Carignan, Cinsault e Mourvèdre.

Valle della Loira

I vigneti della Valle della Loira nel nord-ovest producono vini come Sauvignon Blanc, Loire Vouvray, Loire Pouilly-Fume, Chinon, Marsanne e Muscadet. La denominazione più famosa della Valle della Loira è la Sancerre con i suoi vigneti di Sauvignon Blanc ricchi di calcare che producono vini bianchi secchi come Loire Pouilly-Fume. Troverai anche i famosi Chenin Blanc Vouvrays nella Loira.

Francia sudoccidentale

Il South West o Sud-Ouest produce miscele di Malbec, Colombard, Ugni Blanc e Gros Manseng.

Ora, concentriamoci sulla tua domanda chiave: quali vini francesi dovresti aggiungere alla tua collezione di vini?

21 famosi vini francesi da bere o in cui investire

Abbiamo selezionato con cura vini favolosi dai migliori castelli francesi, ideali per festeggiare ogni occasione o per acquistare come investimento a lungo termine.



1. Chateau Lafite Rothschild

Il Premier Cru Classe Lafite Rothschild è realizzato in un castello a conduzione familiare nella denominazione Pauillac di Medoc nella regione di Bordeaux.

I vitigni utilizzati sono 80-95% Cabernet Sauvignon, 5-20% Merlot, 0-5% Cabernet Franc e Petit Verdot.

È aromatico con note terrose di tartufo, spezie, cedro, tabacco, matita e bacche rosse. E ha un sapore migliore con un minimo di 15 anni di affinamento in bottiglia.



2. Louis Roederer, Cristal

Cristal è la cuvée di punta di Louis Roederer, una Maisons de Champagne a conduzione familiare a Reims.

Questo champagne è composto per il 40% da Chardonnay e per il 60% da Pinot Nero.

Bevilo per la sua consistenza morbida come la seta, aromi fruttati e una forte qualità minerale con note agrumate. Puoi conservarlo facilmente per almeno 20 anni senza che il vino perda la sua freschezza.



3. Chateau La Mission Haut-Brion

Chateau La Mission Haut-Brion è un vino rosso prodotto nella denominazione Pessac-Léognan a Bordeaux, uno dei Crus Classés nella classificazione Graves del 1953.

Il vino bianco Chateau La Mission Haut Brion Blanc matura per 13-16 mesi.

I vini sono corposi e concentrati con sentori di tartufo, fumo, terra, tabacco e spezie.



4. Chateau Beychevelle

Lo Chateau Beychevelle è un Quatrièmes Cru prodotto nella denominazione Saint-Julien nella regione di Bordeaux.

Noterai profumi di ribes nero, terra, spezie e tabacco in questo vino bordolese ricco, concentrato e fresco.

Chateau Beychevelles di solito è migliore con 8-12 anni di età in bottiglia.



5. Domaine de-la Romanee Conti

Ampiamente considerato uno degli eminenti produttori di vino al mondo, Domaine de-la Romanee Conti (o DRC) è un'azienda vinicola in Borgogna che produce rinomati vini rossi e bianchi. Il domaine è un vigneto di 25 ettari di Borgogna Grand Crus in cui il vitigno principale è il Pinot Nero.

Gli opulenti vini Romanee Conti sono noti per riflettere l'aroma del frutto di vecchie viti e il carattere unico del terroir. Nel 1780, un arcivescovo di Parigi lo salutò come ' velluto e raso in bottiglia . '



6. Chateau Cos D'Estournel

Chateau Cos D’Estournel è un vino Bordeaux Deuxièmes Cru prodotto nella denominazione Saint-Estèphe di Bordeaux.

Sorseggia questa miscela rossa e assaporerai i sapori di bacche rosse ferrose e sottobosco con un finale speziato. È un vino di medio corpo con struttura granulosa e moderata profondità.

Tipicamente, un Cos d’Estournel è pronto per essere bevuto dopo 10-20 anni di invecchiamento in bottiglia.



7. Chapoutier Ermitage Rouge

Maison M. Chapoutier è un produttore di vino a Tain-l'Hermitage nella regione vinicola della Valle del Rodano. I loro vini Hermitage furono i primi a includere la scrittura Braille sulle loro etichette.

I rossi Syrah della famosa denominazione Hermitage sono identificati dal nome di Ermitage Rouge. Il corposo Ermitage Rouge 2003, ad esempio, ha un colore nero come l'inchiostro, con aromi e sapori di prugna, liquirizia e rocce frantumate.



8. Fleur Petrus

Château La Fleur-Pétrus è prodotto a Pomerol, sulla riva destra di Bordeaux. È fatto prevalentemente di Merlot, che gli conferisce la setosità e la generosità per cui è noto. Una piccola quantità di Cabernet Franc aggiunge rigore e complessità al vino.

La Fleur Petrus ha bisogno di almeno 8-12 anni di invecchiamento prima di poterlo gustare.



9. Chateau Montrose

Château Montrose si trova nella denominazione Saint-Estèphe di Bordeaux. I vini prodotti qui sono classificati come uno dei quattordici Deuxièmes Crus nella classificazione ufficiale dei vini di Bordeaux del 1855.

I vini Montrose sono una miscela di 65% Cabernet Sauvignon, 25% Merlot e 10% Cabernet Franc.

Le migliori annate di Chateau Montrose hanno la capacità di invecchiare per decenni. Consumalo dopo almeno 10-20 anni in bottiglia.



10. Chateau Haut Bailly

Haut Bailly è una tenuta vinicola Graves Cru Class arroccata sulle pendici della denominazione Pessac-Léognan a Bordeaux.

Questo vigneto produce solo uvaggi rossi con Cabernet Sauvignon (65%), Merlot (25%) e Cabernet Franc (10%).

I vini Haut-Bailly come La Parde de Haut Bailly 2011, Pessac-Leognan sono morbidi e setosi, con note terrose e profondità di frutta.



11. Dom Perignon

Dom Perignon è uno Champagne vintage prodotto da Moët & Chandon, un'azienda vinicola e comproprietaria dell'azienda di beni di lusso Moët Hennessy Louis Vuitton. Prende il nome da un monaco benedettino del XVII secolo che fu uno dei pionieri del vino Champagne.

Il vino è composto per il 60% da uve Chardonnay e per il 40% da Pinot Nero. In particolare, ogni bottiglia contiene solo uve di un solo anno e non troverai un Dom Perignon non vintage.



12. Chateau Smith Haut Lafitte

Smith Haut Lafitte è un vino Bordeaux Crus Classé della denominazione Pessac-Léognan.

Troverete vini rossi come lo Smith Haut Lafitte Rouge 2010 con una consistenza setosa e un fascino aromatico, e vini bianchi Sauvignon Blanc che sono eleganti, con note legnose e agrumate.

Ricorda, dovrebbe invecchiare in bottiglia per un minimo di 8-10 anni prima di aprire la bottiglia.



13. Chateau Pichon Lalande

I Pichon Lalande sono vini Deuxièmes Cru (Second Growth) prodotti nel vigneto di Louis Roederer a Pauillac, Bordeaux.

Un Pichon Lalande ha un sapore migliore con almeno 10-12 anni di età in bottiglia e matura tra i 15-40 anni di età dopo la vendemmia.

Per quanto riguarda il sapore, assaggerai bacche scure, tartufo, cassis e cedro con una consistenza setosa e vellutata.



14. Chateau Y’Quem

Chateau Y’Quem è un vino Premier Cru Supérieur del Sauternes nella regione di Graves a Bordeaux.

Il processo di vinificazione prevede la raccolta solo di frutti completamente botritizzati con rese così basse che ogni vite può produrre un solo bicchiere di vino.

Questi vini dolci a base di Sémillon e Sauvignon Blanc sono caratterizzati dalla loro complessità, concentrazione e alta acidità.



15. Chateau Troplong Mondot

Il Premier Grand Cru Classé Chateau Troplong Mondot è prodotto nella denominazione Saint-Émilion nella riva destra di Bordeaux.

Chateau Troplong Mondot è unico nel suo sapore denso e sensuale con profumi di prugne scure, liquirizia, caffè, spezie, more, nocciolo, cioccolato e fiori. Si beve al meglio dopo 8-10 anni di affinamento in bottiglia.



16. Bollinger RD

Bollinger RD è un vino spumante prodotto da Bollinger in Champagne. RD o récemment dégorgé, che significa 'sboccato di recente', si trova per otto anni sui propri lieviti (depositi di lievito residuo e altre particelle), che danno origine a sapori complessi.

Sulle sue etichette troverai la data di sboccatura (la data in cui i sedimenti sono stati eliminati).

Un Bollinger RD viene solitamente spedito pronto per il consumo.



17. Chateau Conseillante

Chateau Conseillante o La Conseillante, è un vino bordolese della denominazione Pomerol. Sebbene i vini non siano classificati, questa tenuta è tra le crème de la crème dei produttori di vino di Pomerol.

L'età media dell'armonioso, raffinato e vellutato Chateau La Conseillante è di 34 anni. L'amante del vino in te amerà i suoi profumi di prugna, amarena, fiori, lampone nero e cioccolato.



18. Chateau Pontet Canet

Il rosso Chateau Pontet Canet è un Cinquièmes Cru prodotto nell'omonimo vigneto nella denominazione Pauillac di Bordeaux.

È interessante notare che troverai cavalli che girano il terreno nel vigneto Pontet Canet, invece dei trattori, perché non camminano nello stesso punto due volte, aerando meglio il terreno.

Questo potente vino bordolese è concentrato, equilibrato e tannico e ha un sapore migliore dopo 10 anni di affinamento in bottiglia.



19. Chateau Lynch Bages

Il vino rosso Chateau Lynch Bages è un altro Cinquièmes Cru prodotto a Pauillac, Bordeaux.

Il carattere distintivo del vino, il colore profondo, la spina dorsale tannica e la struttura morbida e liscia fanno parte del suo stile caratteristico. Ha bisogno di 15-20 anni per dare il meglio di sé e ti regala sapori di terra bagnata, cassis, tabacco e tartufo.



20. Chateau Câlon Ségur

I vini di Chateau Câlon Ségur sono prodotti nella regione di produzione vinicola Saint-Estèphe di Bordeaux.

Di solito sono costituiti per il 78% da Cabernet Sauvignon, per il 20% da Merlot e per il 2% da Petit Verdot.

Questi vini Troisièmes Crus Classé (Terza Crescita) si evolvono e invecchiano molto bene. I vini rigogliosi, maturi e raffinati si gustano al meglio dopo 10-15 anni in bottiglia.



21. Taittinger

Taittinger è un vigneto francese a Reims che produce i Comtes de Champagne e il Brut Reserve non millesimato.

Il Brut Reserve è composto per il 40% da Chardonnay, per il 35% da Pinot Nero e per il 25% da Pinot Meunier con note di frutta fresca e pane. Comtes de Champagne è composto al 100% da uve Chardonnay e Comtes de Champagne Rosé è composto per il 70% da Pinot Nero e per il 30% da Chardonnay.

Il mondo del vino francese lo è affascinante e travolgente allo stesso tempo, non è vero?

Allora, come si ottengono i migliori vini francesi?

Ecco il modo più semplice per farlo:


Raccomandato