Articolo

Vigonier: un'alternativa esotica al vino bianco quotidiano

Alcuni pensano che gli americani dovrebbero superare un'ossessione per lo Chardonnay e iniziare a bere altri vini bianchi, come il Viognier, come vino bianco preferito.

Certo, molte delle persone che hanno avanzato questo pensiero hanno un interesse acquisito: producono Viognier e non vorrebbero nient'altro che essere nella posizione di non essere in grado di fare abbastanza di questo vino, ottenuto dal vitigno bianco del Rodano del stesso nome. Ma avendo recentemente assaggiato un certo numero di Viognier provenienti da tutti gli Stati Uniti, sto cominciando a vedere anche la luce.

“Nella migliore delle ipotesi, Viognier è un'esperienza extracorporea; un esotico elisir di pesche, noccioli bagnati e noci di litchi che rotolano sulla lingua con il peso e la consistenza della créme brulée ', ha detto John Alban di Alban Vineyards nella regione dell'Edna Valley, sulla costa centrale della California. Alban è un pioniere nello sviluppo dei vini in stile Rodano della California ed è stato il primo a produrre un California Viognier.

Il Viognier è un vitigno difficile ed estremamente a bassa resa che tende a maturare in modo irregolare. Tollera climi da caldi a freddi, anche se il frutto sviluppa più carattere con ampie variazioni stagionali di temperatura. Il Viognier matura tardi, con il sapore che si sviluppa solo al culmine della maturità, e c'è una stretta finestra tra la maturazione e il momento in cui l'acidità e l'aroma precipitano. Il frutto fragile e dalla buccia sottile è ricco di estratti, zuccheri e potenziale alcol, ed è altamente aromatico e povero di acidità.

Alban aggiunge che nel peggiore dei casi, 'Viognier può essere così profumato e dotato di frutta che può sembrare troppo ovvio, troppo primario - in termini di strada sarebbe 'trash'', ha detto.

Le origini dell'uva Viognier non sono chiare, ma si pensa che il vitigno sia stato portato, insieme al Syrah, dalla Croazia alla Valle del Rodano dai Romani nel 281 d.C. Viognier mise radici nel Rodano settentrionale, principalmente nell'area che divenne Condrieu. In tempi moderni, la piccola produzione di Château Grillet è stata il vino più visibile prodotto a Condrieu da uve Viognier.

Il nuovo interesse per Viognier si è diffuso in altre regioni francesi, oltre che in regioni al di fuori della Francia, tra cui Australia, Cile, Italia e Sud Africa. Negli Stati Uniti, il Viognier è piantato principalmente in California, ma anche in Oregon, Virginia, Washington e altri stati.

I seguenti vini consigliati sono rappresentativi non solo della diversità degli stili di vino presenti oggi a Viogniers, ma anche del filo conduttore di deliziose pesche e aromi floreali che sembrano attraversare la maggior parte dei vini. Questi stili e sapori fanno ben sperare per il futuro di Viognier.

John Alban è d'accordo. 'Viognier ha un enorme potenziale in alcune parti degli Stati Uniti e in tutto il mondo', ha detto. “La vera sfida per Viognier è stata una certa 'miopia' del vino bianco che esisteva negli ultimi dieci anni. Fortunatamente questa sciocca fase adolescenziale sta ormai passando e con essa stanno emergendo grandi vini bianchi in primo piano. '


MANCIA: Con Viognier, è meglio servire il vino un po 'più caldo del tuo vino bianco medio per assicurarti che tutti i luminosi aromi floreali non siano attenuati dalle temperature fredde.

Temperatura di servizio ideale per il Viognier: 8 ° C


VIGNETI ALBANI
Edna Valley 2002questo è per molti la quintessenza dei Viognier della California; secco con ricchi aromi di nocciola e agrumi; aromi complessi di pesca, nettarina, agrumi e nocciola; grande struttura ed equilibrio con un finale lungo.

GRIFFIN CREEK
Rogue Valley 2002: l'enologo Joe Dobbes ha fatto una dichiarazione definitiva sulla qualità del Viognier nel sud dell'Oregon con questo vino esplosivamente floreale e vibrante con aromi di melone, pesca e agrumi; ha grande acidità ed equilibrio e un finale persistente.

VIGNETI DI JEFFERSON
Monticello 2002coltivato in vigneti a solo un miglio da Jefferson's Monticello in Virginia, questo Viognier ha aromi di caprifoglio e pesca che si trasmettono al palato insieme a sentori di mandorle e nocciole. Questo è un vino delizioso da gustare con una vasta gamma di abbinamenti gastronomici.

CANTINA LEAP DI STAG ’
Napa Valley 2002: questo voluttuoso Viognier ha tutta la pienezza e la consistenza che si ottengono dalla fermentazione in botte, così come gli intensi aromi e sapori di pesca, pera, agrumi e fiori di Viognier; grande struttura ed equilibrio ne fanno un vino da gustare con o senza cibo.



Raccomandato