Articolo

Cos'è Crush? Te lo diremo

Stiamo entrando in quel periodo dell'anno nella regione del vino in cui la 'cotta' viene lanciata in giro. Non una parola che si usa tipicamente dopo aver lasciato la scuola superiore. Ma nella terra del vino segna l'inizio di uno dei periodi migliori dell'anno. Ma al di fuori delle immagini di I Love Lucy della tradizione del vecchio mondo di schiacciare a piedi nudi, ci sono pratiche molto più moderne che avvengono durante la stagione del raccolto. Abbiamo pensato di darti una carrellata di cosa significhi cotta nel paese del vino!

Raccolto abbondante


Le definizioni di cotta variano da enologo a enologo. Alcuni si riferiscono vagamente alla pigiatura come l'intero raccolto dalla raccolta delle uve in agosto a novembre fino al momento in cui il vino è in bottiglia. Ma è più tipicamente definito come raccolta e pigiatura dell'uva, il che è più complicato di quanto molti credano.

Le uve iniziano a cambiare colore durante la metà e la fine dell'estate, solitamente in luglio e agosto. A differenza di altri tipi di agricoltori, i viticoltori vogliono che le loro viti contengano meno uva perché le uve maturano di più e sono di qualità superiore. È auspicabile anche un minor numero di foglie sulle viti, in modo che il frutto riceva una maggiore esposizione al sole. Man mano che l'uva matura, la quantità di zucchero nel frutto aumenta e quegli zuccheri alla fine fermenteranno in alcol. I produttori di vino monitoreranno attentamente le uve per determinare quando le uve sono pronte per essere raccolte e potrebbero persino assaggiarle o testarle in un laboratorio per i livelli di zucchero e pH.

Scegli me, scegli me


Il tempo ha anche un enorme effetto sulla raccolta delle uve e la data può facilmente variare ogni anno. Nessuno vuole che una violenta tempesta spazzi via i vigneti. Le uve per i vini spumanti vengono solitamente raccolte per prime, mentre le uve per i vini da dessert sono tipicamente quelle finali raccolte. Per i vini di alta qualità e / o di piccola produzione, l'uva viene ancora raccolta solitamente a mano, il che richiede molto lavoro. Per la maggior parte dei vini di produzione di massa, le uve vengono raccolte a macchina per motivi di tempo. Il più grande svantaggio della raccolta con la macchina è che le uve devono essere selezionate per qualità e maturazione e per rimuovere i detriti dopo la raccolta.

Abbiamo una cotta


Le macchine in acciaio inox attendono l'arrivo delle uve e una volta selezionate le uve di altissima qualità, può ufficialmente iniziare la pigiatura. Schiacciare l'uva e far uscire il succo consente al lievito di iniziare la fermentazione, che è una parte fondamentale del processo di vinificazione. Per molti vini bianchi e spumanti, il succo d'uva non può essere esposto alle bucce dell'uva, ma per la maggior parte degli altri tipi di vini è molto importante mescolare i succhi e le bucce durante la fermentazione. Pigiare l'uva invece di schiacciarla può aiutare a evitare che i succhi si mescolino con le bucce.

Invece di usare i piedi nudi per pigiare l'uva, la maggior parte delle cantine ora utilizza macchine pigiatrici per pigiare e rimuovere i gambi dall'uva. L'uva viene convogliata dai contenitori nella macchina, diraspata e quindi pigiata. Quindi le uve vengono trasferite in contenitori per la fermentazione. La cotta è finita e il succo d'uva sta per diventare vino.


Raccomandato