Articolo

Che cos'è un cliché di vino?

Di Robert Farmer

Nel panorama del mondo scritto, il dubbio 'cliché' è una delle creature più diffamate: qualcosa da evitare, una minaccia per la prosa descrittiva, ridicolizzata e disapprovata e, in ultima analisi, spesso inevitabile. E poiché la parola scritta si applica anche alle etichette dei vini, la creatura ripugnante si fa spesso strada anche in quello spazio.

Quanti vini “artigianali” da uve “coltivate in modo artigianale” avete assaggiato? La mia ipotesi è più di quanto pensi, perché non hai prestato troppa attenzione alle etichette in cui si incontra spesso una prosa viola come il vino all'interno.

Ma l'aiuto sta arrivando. Entra nel cosiddetto BATL (il Bureau of Awful, Trite Labels), come annunciato di recente in un articolo di notizie che ha solleticato il mio osso divertente. Secondo la grande immaginazione dell'autore, * il Bureau è diretto dal professore di inglese della Rutgers University Farnsworth Spellum, che sa fare cliché di tutti i tipi, ma ora ha rivolto la sua penna critica al vino. frasi come 'immediatamente accessibile' e 'i grandi vini iniziano in vigna' (dove, probabilmente non devo sottolineare, iniziano tutti i vini).

Questa satira ha attirato la mia attenzione e ho pensato che valesse la pena condividerla perché, a mio avviso, gran parte della descrizione e della discussione del vino si è avvicinata pericolosamente all'oblio dei cliché. L'autore cita anche come offensivo i tanti e infiniti giochi di parole su zinfandel ('zins mortali' e 'zinphomaniacs' per citarne un paio), ma direi che l'abuso di cliché va ben oltre i tentativi di essere intelligenti. Quando ci fermeremo con il colorato 'discorso industriale' e arriveremo a ciò che conta davvero: dimmi se ti piace o no, e se ti interessa, dimmi perché. Ne parleremo più avanti. Ma per ora, lasciami scendere dalla mia scatola di sapone, per usare un cliché.

(* Con riconoscimenti a Ed Schwartz presso il Napa Valley Register)


Raccomandato

VINO FAI DA TE

Wine Guru
Articolo

Vini delle World Series

Wine Guru
Articolo